Amazon sviluppa un nuovo sistema di tracciamento del sonno

0
159
Amazon

Amazon si unisce a Google nell’interessante campo del monitoraggio del sonno estremamente passivo. La società fondata da Jeff Bezos avrebbe preso a modello proprio il colosso di Menlo Park per utilizzare dei display in grado di compiere questa particolare funzione. Amazon ha per questo iniziato a sondare il terreno chiedendo alla FCC (Federal Communications Commission), agenzia governativa statunitense, una deroga per usare radar che operano a frequenze di 60 Hz.

Amazon: come funziona questo sistema di tracciamento del sonno?

L’azienda americana ha fatto delle idee innovative un suo campo di battaglia. Anche quelle più folli e impensabili, nel corso degli anni, sono diventate presto realtà. In questo caso la famosa società di e-commerce sembra però aver preso a modello Google in questo campo. E questa potremo definirla una novità in quanto i due colossi sono i combutta da anni e anni sulle nuove tecnologie. Il suo sistema, che ricordiamo è ancora in fase di studio, potrebbe tornare utile non solo per il monitoraggio del sonno, ma anche per migliorare l’accessibilità ai servizi da parte di persone disabili, in quanto questa tecnologia potrebbe essere utilizzata grazie alla gestualità. Amazon dovrebbe sviluppare questi metodi di monitoraggio senza nessun dispositivo. Ma solo grazie all’implementazione di tecnologie già usate dall’azienda come ad esempio la gamma Echo.


Cambia nome perchè si chiama come l’assistente virtuale di Amazon

I più grandi flop di Amazon di sempre

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here