L’aggiornamento di Facebook Messenger imposta la crittografia end-to-end di default per le chat e le chiamate

0
414

Meta sta anche testando la condivisione di contenuti multimediali in HD con un piccolo gruppo di utenti di Messenger.

Meta ha presentato oggi quella che definisce “la più grande serie di miglioramenti apportati a Messenger dal suo lancio nel 2011”. Innanzitutto, la crittografia end-to-end è ora un’opzione predefinita per le chat e le chiamate private su Messenger e Facebook, il che significa che le comunicazioni protette non possono essere spiate da altri – nemmeno da Meta stessa, a quanto pare. Una volta aggiornato, Messenger chiederà agli utenti di impostare un PIN, nel caso in cui debbano recuperare i messaggi su un nuovo dispositivo. Il rollout globale potrebbe richiedere alcuni mesi per essere completato, dato che l’app ha oltre un miliardo di utenti.

La crittografia end-to-end è diventata un’opzione per Messenger nel 2016, ma Meta sta ovviamente intensificando gli sforzi per la sicurezza – una mossa sensata visti gli altri recenti scandali dell’azienda, soprattutto per quanto riguarda i contenuti pedopornografici. Meta ha aggiunto che “ci sono voluti anni per ottenere questo risultato perché ci siamo presi il tempo necessario per farlo bene” e anche “per ricostruire le funzionalità di Messenger dalle fondamenta”.

Oltre a una serie di nuove funzioni per la privacy, la sicurezza e il controllo, Messenger sta migliorando la qualità delle immagini per foto e video. Meta afferma che sta attualmente testando la condivisione di contenuti multimediali in HD con un piccolo gruppo di prova, prima di diffonderla “nei prossimi mesi”. Messenger sta ricevendo anche altri strumenti utili, apparentemente ispirati a WhatsApp, come la modifica dei messaggi (fino a 15 minuti dopo l’invio), le opzioni di velocità di riproduzione dei messaggi vocali, la possibilità di continuare a riprodurre i messaggi vocali al di fuori della chat o dell’app, il controllo delle ricevute di lettura e la scomparsa dei messaggi (dopo 24 ore; questa funzione è ora disponibile per tutte le chat da quando la crittografia end-to-end è diventata predefinita).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here