HarmonyOS: 25 milioni di utenti in un mese

0
141
HarmonyOS

I dati dicono che HarmonyOS diventa ogni giorno più capillare.

Cos’è HarmonyOS?

HarmonyOS è un sistema operativo creato da Huawei e presentato il 9 agosto 2019. A seguito delle sanzioni economiche imposte dal presidente Trump, che impedirono e il seguente utilizzo di Android, il CEO di Huawei, annunciò il nuovo sistema operativo Hongmeng Os. Creato per applicazioni industriali, la compagnia non deciso subito di renderlo disponibile per gli smartphone. Poi, il 9 agosto 2019, Huawei presenta HarmonyOS, un sistema operativo distribuito open source. Harmony si basa su un microkernel per vari tipi di hardware, con comunicazioni tra processi più veloci rispetto a QNX o al microkernel Fuchsia di Google. Al tempo, Huawei dichiarò che gli sviluppatori sarebbero riusciti a distribuire “in modo flessibile” il software del sistema operativo Harmony in varie categorie di dispositivi.

HarmonyOS: spunta un nuovo partner

Il colosso della tecnologia cinese lavora su questo sistema operativo dal 2016. Gli utenti che utilizzano smartphone Huawei con HarmonyOS sono 30 milioni, e il dato è in crescita. Un’altra azienda, la ZTE, sarebbe pronta a lasciare Android per passare all’OS di Huawei. Il famoso brand orientale di smartphone condivide con Huawei le sanzioni comminate dagli USA. Ed è proprio per questo comune destino che convince ZTE a collaborare con il colosso cinese, così da liberarsi di Android e del vincolo dei Google Play Services. Una mossa, questa, che limiterà in maniera decisiva il mercato di ZTE in Europa, ma lo favorirà in Cina. In base alle stime di Huawei, saranno 300 milioni gli smartphone dotati del nuovo sistema operativo entro la fine dell’anno. Di questi, 100 milioni sono da attribuire ai brand partner.

I brand non puntano sull’OS di Huawei

Solo nel primo mese dal rilascio dell’aggiornamento, 25 milioni hanno adottato il sistema operativo. Huawei dice che il software supporterà gli ultimi modelli di punta del catalogo dell’azienda, ma coprirà anche un gran numero di modelli di fascia medio-alta e entry-level.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here