Le tre migliori alternative a Google Maps da conoscere

0
261

Google Maps è diventato negli ultimi anni una delle applicazioni più usate. La creatura di Google aiuta infatti ad orientarsi e ad affrontare percorsi precisi, che si sono rivelati fondamentali per milioni di persone in tutto il mondo. Tuttavia, non esiste solo Maps ma anche altre piattaforme che, utilizzando lo stesso approccio, si propongono come alternativa al servizio del colosso tecnologico. Ecco alcuni esempi.

Quali sono le alternative a Google Maps?

Waze

Waze è il più grande concorrente di Maps. A differenza del servizio di Google Waze offre soluzioni molto interessanti, mai viste prima. Qualche esempio? Attraverso l’applicazione, gli utenti possono infatti segnalare qualsiasi fenomeno evidente. Lavoro, incidenti, certo, ma anche ingorghi e situazioni particolari. Waze crea una dimensione partecipativa mai vista in nessun’altra applicazione.

Here WeGo

Questa alternativa a Maps è poco conosciuta tanto che pochi la conoscono al cento per cento. Tuttavia si dimostra un’app potenzialmente buona. Here WeGo bypassa alcuni ingrobranti passaggi per offrire all’utente un’esperienza molto fluida e leggera, concentrata solo sulla navigazione.

Petal Maps

Un nome particolarissimo per una piattaforma altrettanto particolare. Petal Maps è una funzione predefinita negli smartphone Huawei e offre un servizio di mappatura molto completo. L’ultimo aggiornamento, avvenuto la scorsa settimana, ha migliorato alcuni aspetti prima intricati.


Google Maps: nuovo aggiornamento risolve problemi di bug

Le guide LGBT in Apple Maps: NYC, Londra e molto altro

Google Maps – ecco cinque nuove interessanti funzioni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here