Tutto quello che c’è da sapere sulle nuove funzioni AI del Samsung Galaxy S24

0
931

Il 17 gennaio è stato un giorno importante per Samsung, che ha lanciato la sua nuova linea di smartphone di punta per l’anno in corso, introducendo anche una suite di nuove funzioni telefoniche basate sull’intelligenza artificiale e progettate per migliorare la comunicazione, la produttività e la creatività.

Tutti e tre i nuovi telefoni della serie Galaxy S – Samsung Galaxy S24, Galaxy S24 Plus e Galaxy S24 Ultra – beneficiano di quella che Samsung ha chiamato la sua offerta Galaxy AI, che secondo l’azienda fa parte della sua “missione di democratizzare i benefici dell’innovazione AI”, anche se solo per un certo periodo.

Per quanto riguarda le funzioni AI che saranno disponibili per gli utenti quando prenderanno il telefono il giorno dell’uscita del Samsung Galaxy S24 (31 gennaio), l’azienda ne ha mostrate diverse durante l’evento di lancio Galaxy Unpacked e abbiamo avuto modo di sperimentarne alcune in prima persona, che potete leggere nella nostra recensione hands-on del Samsung Galaxy S24, nella recensione hands-on del Samsung Galaxy S24 Plus e nella recensione hands-on del Galaxy S24 Ultra.

Pensiamo che queste funzioni AI possano trasformare l’uso del telefono. Se siete alla ricerca di una descrizione completa delle funzioni AI del Galaxy, continuate a leggere per scoprire le loro funzioni e le risposte alle vostre domande sull’argomento.

I preordini del Samsung Galaxy S24 sono iniziati il 17 gennaio e negli Stati Uniti è già possibile ottenere fino a 100 dollari di credito Samsung Store iscrivendosi con il proprio indirizzo e-mail e prenotando il proprio posto in fila. Promozioni simili sono attualmente attive nel Regno Unito e in Australia.

Che cos’è Galaxy AI?


Il termine “AI” in Galaxy AI sta per “intelligenza avanzata” (non intelligenza artificiale, come si potrebbe supporre) ed è il marchio che Samsung ha applicato a una suite di nuove funzioni che debutteranno sugli smartphone Samsung Galaxy S 2024.

Quali dispositivi supportano Galaxy AI?


Galaxy AI è stato presentato nell’ambito del lancio dei Samsung Galaxy S24, S24 Plus e S24 Ultra il 17 gennaio, e Drew Blackard dell’azienda ha dichiarato: “Siamo entusiasti di annunciare che abbiamo in programma di distribuire le esperienze Galaxy AI, che abbiamo introdotto oggi, a dispositivi Galaxy selezionati nella prima metà di quest’anno”.

Questa dichiarazione è stata accompagnata da una diapositiva che ritrae il Samsung Galaxy Z Fold 5, il Samsung Galaxy Z Flip 5, il Samsung Galaxy Tab S9 Ultra, il Samsung Galaxy S23, il Samsung Galaxy S23 FE e il Samsung Galaxy S23 Ultra, ma si presume che questo elenco non sia esaustivo e che saranno inclusi anche altri dispositivi delle stesse famiglie di prodotti, come il Galaxy S23 Plus e il Samsung Galaxy Tab S9.

Quando è possibile utilizzare le funzioni di Galaxy AI?


La serie Samsung Galaxy S24 sarà lanciata il 31 gennaio e, secondo quanto riferito, tutte le funzioni Galaxy AI saranno disponibili al momento del lancio.

Quante e quali sono le funzioni Galaxy AI?


Al momento del lancio della serie S24, Samsung ha illustrato 11 funzioni chiave che si basano su Galaxy AI, ma sicuramente ne seguiranno altre. L’elenco attuale è composto da Circle to Search, Live Translate, Interpreter, Chat Assist, Android Auto, Note Assist, Transcript Assist, Edit suggestions, Generative Edit, AI watermarking e Instant Slow-mo.

Cos’è e come funziona Circle to Search?


Una funzione sviluppata in collaborazione con Google (e che arriverà anche su Pixel 8 e Pixel 8 Pro nello stesso giorno in cui sarà in vendita la serie Galaxy S24) è Circle to Search. Progettata per rendere più semplice la ricerca di contenuti pertinenti a ciò che si vede sullo schermo, come suggerisce il nome, Circle to Search funziona premendo a lungo il tasto Home del dispositivo Galaxy e disegnando semplicemente un cerchio intorno al contenuto visibile di cui si desidera avere maggiori informazioni.

Sui modelli S24 e S24 Plus è possibile disegnare il cerchio con il dito, mentre sul modello S24 Ultra è possibile utilizzare la stilo S Pen.

Cos’è Live Translate e come funziona?


Forse una delle dimostrazioni più impressionanti durante il lancio della serie S24 è stata Live Translate. Questa funzione consente la traduzione bidirezionale di testo e voce durante una telefonata in tempo reale, il che significa che è possibile chattare con amici o colleghi di lavoro nella propria lingua madre e che il telefono traduce le parole mentre si parla.

La funzione viene eseguita nell’applicazione nativa Telefono di Samsung e supporta 13 lingue al momento del lancio, con tutti i dati elaborati sul dispositivo (potrebbe essere necessario scaricare prima le lingue aggiuntive per l’uso offline). Il supporto linguistico iniziale comprende: Cinese semplificato, inglese (India, Regno Unito, Stati Uniti), francese, tedesco, hindi, italiano, giapponese, coreano, polacco, portoghese, spagnolo (Messico, Spagna, Stati Uniti), tailandese e vietnamita, ma altre saranno aggiunte in seguito.

Cos’è l’Interprete e come funziona?


Se vi trovate nello stesso spazio con qualcuno che parla un’altra lingua, l’Interprete è la funzione che fa per voi. Se attivata, offre una traduzione bidirezionale basata sul testo in una visualizzazione a schermo diviso che si aggiorna in tempo reale mentre si parla. Come la Traduzione dal vivo, non richiede l’accesso a Internet (cellulare o Wi-Fi) per funzionare.

Che cos’è Chat Assist e come funziona?


In sostanza, ovunque si utilizzi la tastiera Samsung è possibile ricorrere a Chat Assist. Una parte dell’esperienza consiste nella traduzione in tempo reale dei messaggi, ma il vero punto di forza è il Tone Tweak, che può riformulare tutto ciò che avete scritto per adattarlo alle diverse situazioni e farlo sembrare più professionale, educato o informale.


Cos’è e come funziona la messaggistica contestuale di Android Auto?

Una bella aggiunta ad Android Auto (l’esperienza d’uso di Android in auto) è la capacità di Galaxy AI di riassumere i messaggi in arrivo e di fornire risposte generate automaticamente. Inoltre, offre anche azioni eseguibili, come l’invio dell’orario di arrivo previsto.

Che cos’è Note Assist e come funziona?


Samsung Notes supporta ora una funzione di riassunto guidata dall’intelligenza artificiale, abbinata a formattazione automatica, modelli e copertine.

Che cos’è Transcript Assist e come funziona?


Analogamente a Note Assist, Translate Assist – utilizzando la funzione speech-to-text supportata dall’intelligenza artificiale – è in grado di trascrivere, riassumere e tradurre le registrazioni effettuate all’interno dell’app nativa Voice Recorder.

Cos’è il Suggerimento di modifica e come funziona?


Quando si rivedono le immagini nell’app nativa Galleria, Galaxy AI è in grado di fornire suggerimenti di modifica con un solo tocco, come la rimozione dei riflessi, l’aumento dei colori e del contrasto o l’aggiunta di una sfocatura dello sfondo in modalità ritratto intorno al soggetto.

Cos’è la Modifica generativa e come funziona?


Che si tratti di ruotare le immagini o di spostare e ridimensionare i soggetti nell’inquadratura, Generative Edit riempirà in modo intelligente i vuoti creati nelle foto con modifiche sostanziali, offrendo un risultato finale, si spera, senza soluzione di continuità.

Cos’è l’AI Watermarking e come funziona?


Nell’ambito dell’iniziativa Galaxy AI, Samsung ha promesso di incorporare un watermark specializzato e un tag di metadati per rendere più facile l’identificazione delle immagini alterate o generate dall’AI; il tutto all’insegna dell’onestà, dell’autenticità e della trasparenza.

Cos’è l’Instant Slow-Mo e come funziona?


L’interpolazione dell’intelligenza artificiale viene ora utilizzata per generare fotogrammi aggiuntivi quando si preme a lungo sui video all’interno dell’app nativa Galleria, creando filmati al rallentatore fino a 120 fps su clip che non sono nemmeno stati girati al rallentatore per cominciare: l’ideale per quei momenti in cui si desidera ricordare.

Come posso mantenere i miei dati Galaxy AI solo sul dispositivo?


Naturalmente, potrebbe piacervi l’idea di tutte queste potenti funzioni AI ma non vi sentite a vostro agio nel dover inviare alcuni dei vostri dati personali fuori dal dispositivo per l’elaborazione. In questo caso, Samsung ha incluso un’unica opzione che disabilita l’elaborazione dei dati Galaxy AI al di fuori del dispositivo, lasciando però intatte e il più possibile funzionanti tutte le funzioni qui menzionate.

Per disattivare l’elaborazione fuori dal dispositivo, basta andare in Impostazioni > Funzioni avanzate > Intelligenza avanzata > attivare la levetta “Elabora i dati solo sul dispositivo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here