Tornate a scuola? Ecco le tre app per iPhone che avrei voluto avere quando ero studente

0
268
Dispositivi iPhone

Se vi state preparando per il ritorno a scuola a settembre, che sia all’università o al liceo, ci sono alcune app che sono state aggiornate di recente per trarre vantaggio dal nuovo anno.

Quando frequentavo l’università o il college, avevo un iPhone 4 e un iPad 3, e anche allora avevo una borsa piena di libri e un blocco per gli appunti; non ci era permesso portare l’iPad alle lezioni per paura ci giocassimo.

Alcune app erano ottime per prendere appunti e leggere determinati file PDF, ma utilizzavano a malapena iCloud e non c’era molto supporto per la collaborazione con altri studenti su altri dispositivi. Inoltre, Apple non ha reso disponibili alcune parti dei suoi dispositivi agli sviluppatori, per cui nel 2010 alcune app erano limitate nel modo in cui potevano aiutare gli utenti.

Ho scelto tre applicazioni che so che mi avrebbero aiutato sul mio iPhone e sul mio Mac ai tempi dell’università, se fossi tornato a scuola, e che potrebbero aiutare gli studenti in questo momento.

Ulysses

Disponibile al prezzo di $10,99/£9,99 per un abbonamento di 6 mesi, questa è una delle migliori app di scrittura che si possono utilizzare su iPhone, iPad e Mac. Con Ulysses è possibile creare relazioni, tesi di laurea o persino romanzi, soprattutto grazie alla sua innovativa interfaccia utente.

L’app funziona a colonne, quindi è possibile aggiungere e riorganizzare “fogli” da utilizzare come capitoli o sezioni in una relazione scolastica. È possibile modificare il testo, aggiungere tag per ordinare meglio queste relazioni per le diverse materie che si stanno seguendo e persino tenere traccia del conteggio delle parole con un obiettivo di progresso.

Una delle sue caratteristiche migliori è anche l’esportazione di questi file in un documento. Avete bisogno di una relazione salvata in formato Microsoft Word .doc, PDF o HTML, per esempio? Ulysses è in grado di ordinare tutta la formattazione senza che voi dobbiate fare del lavoro extra.

Ai tempi non avevo altra scelta che usare Word per i miei rapporti, e lo odiavo, soprattutto quando cercavo di capire l’interfaccia Ribbon, gonfia e sempre confusa, che Microsoft ha cercato di promuovere per oltre un decennio dalla sua introduzione nel 2003. Ulysses semplifica la gestione dei rapporti e vi aiuta a salvarli in un formato accettato da molte istituzioni scolastiche, senza che dobbiate fare un lavoro pesante.

PDF Expert

Fondata da quattro amici laureati poco dopo il lancio dell’iPhone nel 2007, Readdle è diventata un’azienda in grado di scoprire nuovi e divertenti modi di gestire le attività quotidiane, soprattutto se siete studenti. Per me, è PDF Expert che si distingue dalle altre app che l’azienda ha nel suo arsenale, tra cui Spark Mail, Calendari, Scanner Pro e Documenti. È un’applicazione che potrebbe essere di grande aiuto per gli studenti a partire da settembre, e che avrebbe potuto essere di grande aiuto per me.

Attualmente offre uno sconto del 50% su un abbonamento annuale, PDF Expert permette a chiunque abbia un iPhone e un iPad di modificare per gli utenti Pro, oltre a poter annotare i file PDF, cosa che iOS ha appena introdotto con la sua app Note.

È possibile annotare e commentare determinate sezioni, oltre a poter modificare e convertire i documenti PDF per inviarli al proprio tutor o a qualcun altro.

È un’applicazione che mi avrebbe aiutato moltissimo nel 2010, quando i file PDF erano ovunque, ma erano ancora una seccatura da aprire, modificare e annotare. Ne scaricavo un mucchio per avere un riferimento a determinati punti nelle numerose relazioni che redigevo e, dato che all’epoca le app PDF servivano più ad aprire i file che a modificarli, dovevo stamparne un mucchio solo per evidenziare determinate sezioni.

L’uso di questa app con un iPhone o un iPad nel 2023 è una vittoria ovvia per chi deve leggere molti contenuti per un determinato esame e non vuole cercare di modificarli su un PC nel cuore della notte e in fretta.

Things 3

Se, come me, all’università vi destreggiate tra molte scadenze e vi assicurate che determinate sezioni di una relazione o di una tesi siano completate in un determinato giorno, allora un’app come Things 3 sarebbe perfetta per voi (come lo sarebbe stata per me… sigh).

Sviluppata da Culture Code per iPhone, iPad e Mac a diversi livelli di prezzo, Things 3 consente di creare un nuovo progetto o un’area in cui possono essere aggiunti più compiti da svolgere, in cui si possono anche inserire note e link relativi al compito.

È possibile configurare queste note in modo che vengano visualizzate in determinati momenti o etichettarle in modo che possano essere collegate, ad esempio, a un altro report o a un’altra attività. Ho Things 3 sull’iPhone, sull’iPad, sul Mac e sull’Apple Watch ed è uno strumento prezioso per assicurarmi di poter completare determinati compiti in un determinato giorno o di spostarli in un altro giorno, se necessario.

È un’app che, ancora una volta, mi sarebbe stata preziosa ai tempi della scuola e dell’università, ma mi chiedo perché si debba acquistare l’app più volte per potervi accedere su tutti i dispositivi Apple.

Ritorno al futuro

Sebbene ci siano utenti che annunciano l’intelligenza artificiale come il metodo migliore per organizzare le attività quotidiane, le app di cui sopra sarebbero state una salvezza per me quando studiavo per una laurea in reti informatiche. Ma se siete nel bel mezzo dei vostri studi, o state per iniziare, queste sono tre app perfette che possono coprire un’ampia gamma di argomenti che vengono studiati nelle scuole di tutto il mondo.

Dall’organizzazione delle attività da svolgere durante la giornata all’annotazione di PDF con facilità su iPad o iPhone, grazie a queste app è possibile svolgere compiti che per me avrebbero richiesto un’intera serata in meno di un’ora.

Con l’inizio della stagione del back-to-school, le app iniziano a offrire sconti per le loro versioni Pro, come PDF Expert: assicuratevi di usare il vostro ID studente per approfittare di queste offerte, perché vi chiederete come avete fatto a gestire i vostri studi senza queste app sui vostri dispositivi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here