META METTE IN GUARDIA DALL’INFLUENZA CINESE IN VISTA DELLE ELEZIONI DEL 2024

0
196

Giovedì Meta ha avvertito che campagne online ingannevoli basate in Cina stavano prendendo di mira le elezioni del 2024 negli Stati Uniti e altrove.

Il gigante tecnologico dietro Facebook e Instagram ha dichiarato di aver eliminato quest’anno cinque reti di influenza coordinate dalla Cina.

“Gli attori delle minacce straniere stanno cercando di raggiungere le persone attraverso Internet in vista delle elezioni del prossimo anno, e dobbiamo rimanere all’erta”, ha dichiarato Ben Nimmo, responsabile dell’intelligence globale sulle minacce di Meta, durante un briefing sull’ultimo rapporto sulla sicurezza.

Meta ha dichiarato di aver rimosso 4.789 account falsi di Facebook che facevano parte di una campagna che pubblicava messaggi sulla politica nazionale e sulle relazioni con la Cina.

Secondo il rapporto sulle minacce, gli account della rete elogiavano la Cina, attaccavano i suoi critici e copiavano post online reali di politici statunitensi con il potenziale di fomentare le divisioni di parte.

“Con l’intensificarsi delle campagne elettorali, dobbiamo aspettarci che le operazioni di influenza straniere cerchino di sfruttare i partiti e i dibattiti autentici piuttosto che creare essi stessi contenuti originali”, ha dichiarato Nimmo.

“Prevediamo che se le relazioni con la Cina diventano un tema elettorale in un determinato Paese, potremmo vedere le operazioni di influenza basate sulla Cina orientarsi verso quei dibattiti”.

Meta mette in guardia dalle reti cinesi e russe che cercano di influenzare gli elettori statunitensi

Meta ha rintracciato la fonte delle reti in Cina, ma non le ha attribuite al governo.

Secondo Meta, la fonte più prolifica di tali reti continua a essere la Russia, con operazioni basate in quel Paese che si concentrano principalmente nel minare il sostegno alla sua guerra contro l’Ucraina.

I siti web associati alle campagne russe si sono recentemente spostati sull’uso della guerra tra Hamas e Israele per offuscare l’immagine degli Stati Uniti, secondo il rapporto di sicurezza.

Il team di sicurezza di Meta prevede che gli sforzi per influenzare le prossime elezioni includeranno “fughe di notizie” fasulle di materiale presumibilmente violato.

Secondo il team di sicurezza, l’azienda ha già assistito a campagne di influenza che hanno cercato di “dirottare” le accese narrazioni politiche.

“Ci auguriamo che le persone cerchino di essere consapevoli quando si impegnano con i contenuti politici su Internet”, ha detto Nimmo.

“Per i gruppi politici, è importante essere consapevoli del fatto che l’acuirsi delle tensioni partitiche può fare il gioco degli attori stranieri delle minacce”.

L’intelligenza artificiale contribuisce ai problemi di sicurezza in vista delle elezioni del 2024

Secondo il rapporto sulla sicurezza, le campagne di inganno online si estendono oltre Meta ad altri social network, blog, forum di chat e siti web.

L’intelligenza artificiale generativa (AI), che comprende programmi come ChatGPT, viene utilizzata per creare contenuti falsi e convincenti per le campagne di inganno, ha dichiarato il responsabile delle politiche di sicurezza Nathaniel Gleicher durante il briefing.

“Gli attori delle minacce possono utilizzare l’IA generativa per creare grandi volumi di contenuti convincenti, anche se non hanno le competenze culturali o linguistiche per parlare al loro pubblico”, ha detto Gleicher.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here