L’iPhone 15 Pro potrebbe ricevere un boost grafico grazie al chip A17 Bionic

0
339
Apple: in arrivo nuova funzionalità per iPhone e Watch

La prossima gamma di iPhone 15 di Apple vedrà i modelli standard alimentati dal chipset A16 Bionic dello scorso anno, mentre il duo iPhone 15 Pro utilizzerà il non ancora annunciato chipset A17 Bionic con una velocità di clock più elevata e una migliore efficienza. Un nuovo rapporto ha rivelato che Apple migliorerà anche le capacità grafiche del chipset dell’iPhone aggiungendo un altro core GPU.


Più core grafici per il chipset Apple A17 Bionic


Le informazioni sono state pubblicate su X (precedentemente noto come Twitter) dal frequente leaker @uredditor. Secondo l’account, il SoC Apple A17 Bionic è dotato di una configurazione GPU a 6 core, con un core in più rispetto al suo predecessore. Questa configurazione dovrebbe migliorare le prestazioni dell’iPhone 15 Pro (Max) in termini di giochi e attività grafiche. Tuttavia, non è chiaro quale sia la differenza percentuale rispetto alla GPU dell’A16.

Per quanto riguarda il processore, l’A17 Bionic ha la stessa configurazione di CPU a 6 core, ma la velocità di clock è maggiore, 3,7 GHz rispetto ai 3,46 GHz della generazione precedente. In base ai primi benchmark, il nuovo SoC per iPhone ha ottenuto un punteggio migliore del 17% nelle prestazioni single-core e fino al 20% nelle prestazioni multi-core.



Larghezza di banda della memoria e efficienza della batteria dell’A17 Bionic di Apple


Oltre alla CPU e alla GPU, Apple potrebbe introdurre una maggiore larghezza di banda della memoria e un’architettura più recente per dare una spinta in più all’A17 Bionic, in modo simile a quanto fatto dall’azienda con l’A16 Bionic. Inoltre, l’utente ha menzionato che il produttore di iPhone molto probabilmente si atterrà a 6 GB di RAM su entrambi i modelli di fascia alta. Ciò è in contrasto con la precedente indiscrezione secondo cui l’iPhone 15 Pro (Max) riceverà un aggiornamento di memoria a 8 GB di RAM.

La durata della batteria dell’iPhone 15 Pro e dell’iPhone 15 Pro Max potrebbe essere ulteriormente prolungata, poiché si dice che il chip A17 Bionic sia prodotto con un processo litografico più piccolo e più efficiente a 3 nm. Allo stesso tempo, il chip dovrebbe essere ancora prodotto dalla TSMC di Taiwan.

Recentemente è stato anche riferito che l’intera gamma di iPhone 15 sarà dotata di batterie più grandi, che potrebbero contribuire a migliorare l’autonomia di questi dispositivi. Finora le informazioni non sono state supportate o verificate da altre fonti importanti.

L’azienda di Cupertino non ha rivelato la data esatta per il lancio dell’iPhone 15. Tuttavia, Mark Gurman, prolifico leaker di Bloomberg, ha previsto che molto probabilmente Apple presenterà l’iPhone di nuova generazione il 12 settembre, ossia tra un mese. Anche il Watch Ultra 2 con parti in titanio stampate in 3D e il Watch Series 9 dovrebbero debuttare in quell’occasione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here