L’iPhone 13 è il primo vero passo di Apple nello spazio dei telefoni da gioco

0
88

L’iPhone 13 è dotato di caratteristiche hardware e software pronte ad affrontare il mondo dei telefoni da gioco. L’iPhone 13 Pro è pronto ad affrontare alcuni dei marchi più riconoscibili orientati al gioco, con un display a 120Hz, un’opzione di archiviazione da 1TB e un core GPU aggiuntivo. Tuttavia, anche il modello base sta cercando di fare qualche onda nel mobile gaming con un potente chipset e nuove caratteristiche di iOS 15 focalizzate sul gioco. Mentre Samsung certamente non ha affrontato il mondo dei telefoni da gioco di fascia alta a testa alta, si è sempre sentita un po’ più sulla curva rispetto alla sua principale concorrenza. Tuttavia, l’iPhone 13 dimostra che Apple ha le sue mire fermamente impostate sul gioco mobile di lusso.

Quali sono le carratteristche dei telefoni da gioco che l’iPhone13?

Abbiamo Apple Arcade da un paio d’anni ormai, ma Apple deve ancora mostare cosa sa fare davvero. Negli ultimi mesi, però, abbiamo avuto alcuni titoli di grande nome che abbelliscono gli scaffali digitali, da NBA 2K22 a Castlevania. Con LEGO Star Wars Battles e Thumper previsti per il rilascio sul servizio, sembra certamente che le cose stiano prendendo piede. Questo è certamente vero per l’iPhone 13. L’hardware che abbiamo visto sul nuovo modello pone la Apple in un notevole vantaggio. Mentre i migliori telefoni da gioco sfoggiano RGB stilizzati, pannelli di controllo dedicati nel gioco e tutto il bloatware che viene fornito con un dispositivo specializzato, l’iPhone 13 è uno smartphone. Si dà il caso che sia uno smartphone che, finalmente, ha un display a 120Hz, il supporto del sistema operativo next-gen e una GPU a quattro core che si dice sia capace di framerate incredibili.

Un nuovo chip A15 Bionic

L’iPhone 13 utilizzerà l’ultimo chip A15 Bionic di Apple, un netto aggiornamento rispetto all’A14 spedito all’interno dell’iPhone 12. Apple si è vantata che non c’è “niente al mondo come questo chip”, e con una CPU migliorata a sei core e una GPU a quattro core che offre “una grafica più veloce del 30% rispetto alla concorrenza principale”. Il modello Pro aumenterà la velocità al 50% più veloce, grazie ad un core aggiuntivo.


IPHONE 13: I SEGRETI DELLA NUOVA GAMMA

Un display a 120Hz che lo rende tra i migliori telefoni da gioco

L’iPhone 13 Pro sarà lanciato con un display a 120Hz. Certo, i dispositivi Android e anche i telefoni da gioco più economici hanno sfoggiato queste alte frequenze di aggiornamento per un po’ di tempo. Tuttavia, Apple ha sempre impiegato la prossima generazione di tecnologia esattamente quando ne ha bisogno. Questa potenza sarà utile per scorrere le app o per scorrere una pagina web, ma ammettiamolo – questa è una specifica notata soprattutto dal mercato dei giochi. Inoltre, l’iPhone 13 finalmente sfrutterà al meglio la tecnologia del display LTPO. Pro Motion è il termine Apple per indicare una nota funzione dello schermo che permette al dispositivo di variare la sua frequenza di aggiornamento a seconda della potenza richiesta. Ciò significa che otterrai la massima potenza esattamente quando ne hai bisogno, risparmiando l’importante durata della batteria. Apple ha dedicato una buona parte della presentazione dell’iPhone 13 Pro al suo display Super Retina XDR. Questo pannello OLED promette di permettere ai giocatori di guardare più lontano nei loro mondi di gioco e ispezionare i dettagli più vicini con maggiore chiarezza.

Supporto al trigger adattivo DualSense della PS5

Se i controlli su schermo non fanno per te, sarai felice di sapere che Apple supporterà anche i trigger adattivi del DualSense della PS5 nella prossima grande revisione del software. Apple ha aggiunto il supporto per il controller DualSense all’inizio di quest’anno, ma il prossimo passo è cuocere le caratteristiche uniche del gamepad nei suoi titoli mobili. Al momento, Android non supporta il feedback aptico avanzato di Sony, il che significa che coloro che cercano di sfruttare al meglio una delle più grandi caratteristiche della PS5 in movimento dovranno attenersi all’iPhone per questa generazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here