Dart le ragioni della crescita del linguaggio Google

0
340
Dart

Google garantisce che Dart è a prova di battaglia. Google ha iniziato a creare Dart nel 2011 per vedere se poteva migliorare la velocità di sviluppo e scripting. Dart consente ai programmatori di automatizzare le attività. Progettato per applicazioni su larga scala, funziona anche con JavaScript, il linguaggio di programmazione più popolare per lo sviluppo web.

Dart: la rivoluzione dello sviluppo?

Abbiamo iniziato creando il loro framework come un esperimento e abbiamo scoperto che è possibile creare ottime esperienze che aumentano l’apprendimento sul Web“. Spiega Tim Sneath, Product Manager di Google. Da allora Google lo ha utilizzato per creare alcune delle sue app più grandi. Incluso lo stesso Google Pay, Google Ads, la piattaforma pubblicitaria online del gigante. Da non dimenticare Stadia, il servizio di streaming di videogiochi basato su cloud dell’azienda. “È ciò che ci ha dato fiducia quando abbiamo offerto questi prodotti a clienti esterni“. Una grande esperienza di sviluppo.

Tutti i figli di Google

Nel 2014, Google ha anche iniziato a sviluppare Flutter come “piccolo esperimento”, Sneath abbonda. Inizialmente si chiamava Sky e utilizzava ancora JavaScript, ma il team di sviluppo si rese conto che Dart sarebbe stato più adatto. Flutter consente agli sviluppatori di lavorare direttamente sull’aspetto delle loro app e di scegliere come appariranno. Ma anche come funzioneranno e come sarà l’esperienza dell’utente. Consente di “avere il controllo di ogni pixel che appare sullo schermo” e dispone anche di widget personalizzabili per la navigazione, lo scorrimento, le icone oi caratteri di testo.
Come designer hai molto più controllo sul risultato visivo“, spiega Sneath. “Non sei limitato cercando di mantenere la compatibilità con i vecchi iPhone o vecchi dispositivi Android e puoi lavorare con widget, layout e immagini come preferisci“.


Sviluppo: ricercatori italiani


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here