Sviluppo 5G: ricercatori italiani vincono il Mec Hackaton 2020

0
299
Sviluppo 5G: ricercatori italiani vincono il Mec Hackaton 2020

Lo sviluppo 5G vanto dell’Italia. Due giovani ricercatori della sede di Unimore, l’Università di Modena e Reggio Emilia, hanno vinto il Mec Hackaton 2020. Questa è una competizione internazionale per sviluppatori di applicazioni Android e incentrata sulle sfide delle tecnologie 5G.

Sviluppo 5G: l’Italia è in corsa?

Potremmo dire di si visto il loro progetto. Spiega l’ateneo: “E’ stato ideato per offrire informazioni in tempo reale e geo-localizzate. Tutte le informazioni sullo stato del traffico cittadino con previsione di code, percorsi alternativi, disponibilità di parcheggi e incidenti. Permetterà loro di partecipare all’Intel Software Innovator program. Nello sviluppo del 5G l’Italia è tra i primi. Per farechiarezza, il Mec hackaton è una competizione internazionale organizzata all’interno della conferenza DroidCon Italy, in cui squadre di sviluppatori e ricercatori creano applicazioni software per dispositivi mobili. del resto In questo contesto c’è soprattutto, lo sviluppo di servizi innovativi avanzati per reti 5G abilitate alla tecnologia MEC (Multi-access Edge Computing)“. In questo contesto l’Italia dimostra di essere tra i primi posti nello sviluppo tecnologico. Quindi dobbiamo essere fieri dei nostri sviluppatori, che ancora una volta dimostrano grandi capacità.

DroidCon Italy

DroidCon Italy, organizzata da Synesthesia, è alla sua settima edizione. Questa volta l’edizione ha visto oltre 4000 partecipanti seguire le presentazioni di oltre 350 relatori provenienti da tutto il mondo. Con grande orgoglio I vincitori dell’edizione 2020 sono Marco Picone e Stefano Mariani, entrambi ricercatori del Dismi. Ancora una volta possiamo essere orgogliosi per i due ricercatori appartenenti al Distributed and Pervasive Intelligence Group.


Router Netgear Nighthawk: sfrutterà la moderna rete 5G



Motorola Moto G 5G, smartphone 5g di fascia media



LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here