“Clubhouse”: l’app arriva su Android

0
268
Clubhouse

Dopo oltre un anno trascorso con iOS, la piattaforma “Clubhouse” rilascia la sua app su Android.

“Clubhouse”: quando sarà disponibile per Android?

La versione beta arriva oggi negli Stati Uniti e consente agli utenti di registrarsi e partecipare alle sue chat room. “Il nostro piano nelle prossime settimane è quello di raccogliere feedback dalla comunità”, dice la società in un post sul blog, “risolvere eventuali problemi e lavorare per aggiungere alcune funzionalità, come i pagamenti e la creazione del club prima di implementarlo in modo più ampio”. La società informa inoltre gli utenti che l’app per Android sarà distribuita in altri mercati nelle settimane a venire. Gli utenti al di fuori degli Stati Uniti potranno pre-registrarsi per l’accesso tramite la pagina Clubhouse nel Google Play Store, così da ricevere un avviso quando la versione per Android risulterà disponibile nella loro zona.

“Clubhouse”: un boom inaspettato

Clubhouse ci tiene informare gli utenti che, per ora, la piattaforma sarà accessibile solo tramite invito. Questo è “parte dello sforzo per mantenere misurata la crescita”, dice la società in una nota. Nonostante l’accesso limitato, la piattaforma continua a generare un notevole fermento. Il merito va in larga parte alla sua popolarità iniziale presso la folla di capitali di rischio sparsi per la Silicon Valley. Dopo un nuovo round di finanziamento, il valore dell’azienda è salito a 4 miliardi di dollari. Questa esplosione inaspettata porta con sé anche molta concorrenza. Altre società pensano di creare qualcosa di simile. Twitter, ad esempio, ha implementato la propria funzione Spaces.

La concorrenza si adegua

Altre società seguono l’esempio di Twitter. Discord ha aggiunto Stage Channel. Facebook, Spotify, LinkedIn e Reddit aggiungeranno funzionalità simili a quelle della piattaforma audio. La crexcita esponenziale porta poi tanto lavoro in più. “Il carico ha stressato i nostri sistemi, causando interruzioni diffuse del server e errori di notifica”, dice la società in un post. Stress che, a quanto pare, la società sta riuscendo ad ammortizzare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here