Apple mostra l’auricolare Vision Pro XR alla WWDC

0
358

Prima nuova categoria di hardware dopo l’Apple Watch, Vision Pro è qui per il lavoro, i film e i giochi.

Dopo anni di speculazioni, Apple sta entrando in grande stile nei settori VR e AR. In occasione del keynote della conferenza per sviluppatori WWDC 2023, l’azienda ha presentato Vision Pro, un auricolare XR che combina realtà virtuale e aumentata. Si tratta della prima grande categoria hardware di Apple dopo il lancio dell’Apple Watch nel 2015.

L’hardware comprende una batteria collegata all’auricolare, che viene poi inserito in una cintura o in una tasca. Un display esterno mostrerà i vostri occhi in modo che le persone possano riconoscere se siete immersi nella VR o meno, evitando che le persone si sentano isolate. Apple non ha ancora rilasciato le specifiche tecniche, ma aggiorneremo l’articolo in caso di risposta affermativa.

Usare Apple Vision Pro


Il sistema operativo di Apple per AR e VR sarà in qualche modo familiare agli utenti di iOS e iPadOS, con una schermata iniziale con icone di app e widget che possono essere riorganizzati.
C’è una home view nel vostro spazio, con app che sembrano fluttuare nella vostra stanza. Rispondono alla luce e proiettano ombre sulla casa. È possibile ridimensionare le app e posizionarle in qualsiasi punto dello spazio.

Il passaggio tra AR e VR è fondamentale. Apple punta su un mix tra i due, in modo che le persone che utilizzano le cuffie non si sentano completamente escluse dal mondo. Il quadrante, simile alla corona digitale dell’Apple Watch, consente di passare dall’AR alla VR.

Le cuffie si affidano esclusivamente agli occhi, alle mani e alla voce. Non c’è un controller. Gli elementi grafici sullo schermo rispondono al vostro sguardo e un tocco delle dita seleziona. È possibile muovere le mani per scorrere.

Apple utilizza il nome EyeSight per mostrare i vostri occhi ad altri vicini su uno schermo esterno. In questo modo, secondo l’azienda, si evita di rimanere isolati dagli altri e si può sapere se si è immersi nella VR o si può vedere in AR.

Per la produttività, si ottiene una “tela per le app”. È possibile posizionare le app in qualsiasi punto dello schermo. Sembra una versione fluttuante del Mac, con navigazione web e altre app di produttività nello spazio. È sufficiente girare la testa per spostarsi da un’app all’altra. È anche possibile posizionare oggetti 3D davanti a sé e vederli da qualsiasi angolazione.

Vision Pro funziona con il Magic Trackpad e la Magic Keyboard, in modo da poter utilizzare gli accessori Bluetooth. È anche possibile utilizzare il proprio Mac per mettere lo schermo del Mac sulle cuffie e ottenere così un’enorme visualizzazione 4K.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here