Apple investe pesantemente nell’intelligenza artificiale generativa

0
366
Apple: in arrivo nuova funzionalità per iPhone e Watch

Recentemente è stato riferito che Apple sta investendo molto nella propria tecnologia di IA generativa, che potrebbe vedere la luce entro la fine del prossimo anno. La tecnologia dovrebbe arrivare con iOS 18, mentre Apple sta lavorando a un’ampia gamma di funzioni che utilizzano l’IA generativa. Tim Cook, CEO di Apple, ha dichiarato durante la telefonata di presentazione degli utili per l’anno fiscale Q4 2023 che l’azienda sta “investendo parecchio” nell’IA generativa per competere con i giganti del settore. Anche Samsung si sta preparando a integrare la tecnologia di IA generativa nei suoi dispositivi a marchio Galaxy, mentre cerca partnership con Microsoft e Google.

Samsung sostiene che la creazione di uno smartphone AI aiuterà l’azienda a riconquistare la leadership nel settore degli smartphone contro Apple.


Tim Cook afferma che l’azienda ha giocato con l’IA per anni. Dal rilevamento delle cadute sull’Apple Watch a Live Voice in iOS 17, l’AI è alla base di queste funzioni. Tuttavia, l’azienda sta integrando ulteriormente la tecnologia nelle applicazioni per ottenere ulteriori funzionalità. Ad esempio, l’IA generativa può offrire un’ampia gamma di utilità nell’app Messaggi e in Siri.

Quando abbiamo distribuito iOS 17, includeva funzioni come Personal Voice e Live Voicemail. L’intelligenza artificiale è il cuore di queste funzioni. Si può arrivare fino alle funzioni salvavita sull’orologio e sul telefono, come il rilevamento delle cadute, il rilevamento degli incidenti e l’ECG sull’orologio. Queste funzioni non sarebbero possibili senza l’intelligenza artificiale. Non le etichettiamo come tali, perché le etichettiamo in base ai vantaggi per i consumatori, ma la tecnologia fondamentale alla base è l’IA e l’apprendimento automatico.

Oltre ad Apple, anche Samsung è alla ricerca di partner per far funzionare l’IA generativa nei suoi dispositivi Galaxy. Secondo Revegnus on X, Samsung ha contattato Microsoft e Google per implementare ChatGPT e Bard di OpenAI sui dispositivi Galaxy. Samsung ritiene inoltre che l’intelligenza artificiale possa aiutare l’azienda a riconquistare la sua posizione originale sul mercato, persa a favore di Apple in 10 anni. Sebbene si tratti di semplici affermazioni in questa fase, resta da vedere come l’azienda utilizzerà la tecnologia sui dispositivi della serie Galaxy S.

Per superare l’iPhone, Samsung sta pensando di collaborare con Microsoft e Google per implementare ChatGPT di OpenAI e Google Bard sul Galaxy.

Tim Cook ha anche dichiarato che l’azienda sarà attenta e “responsabile” con la tecnologia AI generativa. Ciò significa potenzialmente che la tecnologia sarà addomesticata e controllata per quanto riguarda i dati degli utenti e la privacy. Inoltre, ha anche dichiarato che l’azienda introdurrà delle funzionalità nel corso del tempo. In precedenza abbiamo analizzato le caratteristiche che dovremmo aspettarci dall’IA generativa sull’iPhone. Si tratta di mere speculazioni, poiché l’ultima parola spetta ad Apple.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here