Samsung Galaxy Z Flip 4 vs Motorola Razr 2022: la battaglia dei pieghevoli

0
204

Nonostante l’aumento dei prezzi, gli smartphone pieghevoli stanno diventando sempre più popolari tra le masse. Questo è particolarmente vero quando si tratta del mercato dei pieghevoli compatti, dove il design a conchiglia si è fatto strada in un numero crescente di consumatori. Samsung ha una vera e propria concorrenza per il suo Galaxy Z Flip 4 sotto forma del Motorola Razr 2022. NextPit ha deciso di mettere uno contro l’altro questi due smartphone pieghevoli per vedere quali sono le loro differenze.
Samsung ha presentato al mondo i suoi due nuovi pieghevoli nell’agosto di quest’anno. È apparso subito chiaro che il Galaxy Z Flip 4 era molto più popolare del Fold tra i clienti, cosa che crediamo fortemente sia dovuta al fattore di forma e alla relativa economicità. Questo ha inevitabilmente chiamato in causa l’ex sussidiaria di Google, Motorola, che ha portato in gara un concorrente di pari livello con il Moto RAZR 3, o meglio, il Motorola Razr 2022, come viene chiamato quest’anno.

Espositore e custodia

Quando vedrete i due pieghevoli per la prima volta, probabilmente vi verrà in mente un noto slogan di un produttore di cioccolato non menzionato in questa sede: quadrato, pratico e buono. E questo riassume il Razr 2022 e lo Z Flip 4. Entrambi gli smartphone Android hanno dimensioni piuttosto compatte, con una lunghezza approssimativa dei bordi di 8 x 8 centimetri, per cui possono essere facilmente riposti in una borsa o nella tasca dei pantaloni. Questo è probabilmente uno dei motivi per cui Samsung afferma che il Flip si vende molto meglio del Fold. Entrambi offrono un display OLED completo con una diagonale di 6,7 pollici una volta aperto. Tuttavia, il Razr 2022 è un po’ più largo, il che sarà sicuramente spiacevole per le persone con mani piccole. D’altra parte, il display di quest’ultimo offre una visione molto migliore grazie al formato 20:9. È possibile utilizzare la funzione “pinch to zoom” per i video di YouTube in modalità orizzontale, che è un ostacolo insormontabile quando si tratta di giochi mobili, dice il pro-gamer Antoine. Le barre nere influenzano fortemente l’esperienza di gioco.

Audio

Il portatile Motorola è leggermente superiore in termini di audio stereo. Inoltre, la piega è più evidente sul Samsung pieghevole che sul Razr. Bisogna davvero sforzarsi per trovarla (vedi video sotto). Gli smartphone con display pieghevole di solito hanno una caratteristica speciale a bordo, che anche il Razer e il Flip supportano: un display secondario all’esterno. Anche in questo caso il Motorola pieghevole ottiene un punteggio migliore. Non solo il suo schermo da 2,7 pollici è più grande di quello da 1,9 pollici del Samsung Z Flip 4, ma offre anche una gamma più ampia di funzioni. Ad esempio, tutte le app installate possono essere utilizzate anche dall’esterno, compresa una tastiera virtuale quando necessario. Entrambi gli smartphone sono dotati di certificazione IP, ma in questo caso il vantaggio va allo Z Flip 4 con il suo grado di protezione IPX8. Sebbene anche il Moto Razr offra una protezione contro la penetrazione della polvere grazie alla certificazione IP52, per quanto riguarda l’umidità si limita agli schizzi d’acqua. Samsung non offre una protezione contro gli oggetti estranei come la polvere, ma può garantire una protezione dall’acqua fino a due metri di profondità.

Prestazioni e connettività

Entrambi gli smartphone hanno lo Snapdragon 8+ Gen 1 installato sotto il cofano. Questo è stato il SoC (System on a Chip) più veloce della California fino al 15 novembre 2022, quando Qualcomm ha presentato ufficialmente lo Snapdragon 8 Gen 2. Quindi, non ci sono dubbi in termini di velocità e compatibilità con i giochi ad alte prestazioni. Tuttavia, per i fanatici dei benchmark: Il Flip 4 ha totalizzato ben 938 punti in single-core e 3.706 punti in multi-core in Geekbench 5. Al contrario, il Moto Razr 2022 ha prestazioni leggermente superiori con 1.310 e 3.957 punti. A onor del vero, dobbiamo anche aggiungere che il Razr riduce gli otto core dopo pochi minuti perché la CPU potrebbe surriscaldarsi a causa della sua struttura. Anche Samsung ha il thermal throttling, ma non è così aggressivo. D’altra parte, la distribuzione della memoria è sgradevole. Entrambi i modelli sono disponibili con 8 GB di RAM LPDDR5 e 256 GB di memoria interna (Motorola: UFS 3.1, Samsung: UFS 3.2), ma senza alcuna opzione di espansione della memoria tramite scheda microSD. Samsung compensa però questa mancanza, poiché in alternativa sono disponibili anche opzioni di archiviazione da 128 GB e 512 GB. Anche Motorola offre altre opzioni di memoria in Cina. In termini di connettività, entrambi i candidati sono ottimamente equipaggiati. Bluetooth 5.2, Wi-Fi in tutte le classi, compreso il Wi-Fi 6, e supporto 5G veloce sono garantiti sia per il Motorola Razr 2022 che per il Samsung Galaxy Z Flip 4.

Fotocamera e qualità dell’immagine

Il Galaxy Z Flip 4, a parte la trascurabile fotocamera frontale da 10 MP, rimane indietro nella scheda tecnica con due sensori da 12 MP per la fotocamera principale, mentre la cartella di Motorola fa meglio con la sua fotocamera da 32 MP che si trova nel display principale, e ci sono anche una fotocamera da 50 MP e una da 13 MP all’esterno. In sostanza, queste cifre sembrano impressionanti sulla carta, ma nell’uso reale le prestazioni variano. Da un lato, Motorola pratica il pixel binning 4:1 (anche per la fotocamera frontale), dall’altro, abbiamo ancora i risultati reali basati sulle foto scattate da noi di NextPit. Senza bisogno di fare troppi giri di parole, possiamo attestare la buona qualità di entrambe le fotocamere negli scatti diurni (o con una buona illuminazione), anche se tendo a propendere un po’ di più per il Motorola, dato che Samsung esagera un po’ con i colori potenziati dall’intelligenza artificiale. Tuttavia, nella nostra galleria di immagini abbiamo incluso uno scatto del nostro laboratorio di prova per un confronto ottimale (altri scatti di esempio nelle recensioni). Sono rimasto davvero scioccato dagli scatti notturni: Sia il Flip 4 che il Razr 2022 hanno richiesto più scatti per ottenere il risultato giusto. Nel video qui sotto, è possibile vedere uno scatto notturno del Razr, che è difficile da cestinare. Il Samsung si è comportato meglio in questo caso, con una sfocatura non intenzionale. Tuttavia, se riesco a scattare una foto di notte, penso che il Samsung sia più avanti. Vi starete chiedendo perché MaTT ha pensato di trascurare la fotocamera anteriore? È semplice: Entrambi gli smartphone possono utilizzare il display esterno come mirino, se lo si desidera, in modo da poter utilizzare la fotocamera principale per i selfie. Se si vuole, si può anche utilizzare un gesto della mano per attivare la fotocamera. Ancora una volta: È anche possibile appoggiare lo smartphone semiaperto sul tavolo, risparmiando così l’uso di un treppiede. Se dovessi scegliere uno dei due pieghevoli nella categoria fotocamera, sarebbe il Motorola Razr 2022. Perché? Perché le riprese notturne sono raramente eccezionali e quindi preferisco le migliori riprese alla luce del giorno.

Software e aggiornamenti

Sebbene il Razr 2022 sia stato finora all’avanguardia sotto quasi tutti i punti di vista, inizia a rimanere indietro quando si tratta di aggiornamenti di sistema. Basti pensare al fatto che Motorola apparteneva a Google. Il fatto che abbia fornito solo due aggiornamenti di sistema e tre anni di patch di sicurezza è un vero e proprio atto di accusa nei confronti del suo declino. Lenovo, l’attuale società madre, ha risposto alla domanda sul perché di questa situazione affermando che di solito i flagship ricevono aggiornamenti più lunghi. Tuttavia, non c’è alcuna garanzia per questa affermazione. Samsung è un vero modello in questo campo, con quattro anni di aggiornamenti di sistema e cinque anni di aggiornamenti di sicurezza. Entrambi i produttori hanno installato le loro rispettive interfacce utente basate su Android 12. Samsung ha la versione più giocosa, mentre Motorola ha deciso di seguire la strada dell’Android quasi vaniglia. Molte funzioni aggiuntive danno un reale valore aggiunto a entrambi i pieghevoli. Tuttavia, il Razr non è inferiore sotto questo aspetto e offre anche una cosiddetta modalità split che ottimizza il lavoro sulla scrivania con un angolo di 90 gradi. Quindi non ci sono vantaggi per nessuno dei due. Scusate, ma non riesco proprio a farmene una ragione: due aggiornamenti di sistema in un momento in cui Android 13 è praticamente già disponibile? NO! A meno che non vi interessino molto gli aggiornamenti in generale, Samsung è il chiaro vincitore in questo caso.

Batteria e ricarica rapida

Prima di tutto: No, non c’è nessun caricabatterie nella confezione del Samsung foldable da 999 dollari! Tuttavia, Motorola ne include uno, e non si tratta di un alimentatore qualsiasi, ma di un “TurboCharger” da 30 watt. In compenso, il Flip 4 guadagna punti per il supporto alla ricarica wireless, che personalmente trovo piuttosto pratico in quest’epoca in cui la ricarica Qi è più diffusa nella console centrale di alcuni modelli di auto. Entrambi sono sullo stesso livello in termini di durata della batteria. Stiamo parlando di una media di un’intera giornata di utilizzo senza richiedere una ricarica a metà strada. Inoltre, il benchmark della batteria Samsung è quasi doppio, mentre la batteria da 3.500 mAh di Motorola è più piccola di quella sudcoreana da 3.700 mAh.

Prezzo e disponibilità

Il lettore attento avrà probabilmente già notato il prezzo di vendita consigliato nella nostra tabella. Tuttavia, ecco i dettagli per completezza. Entrambi gli smartphone sono già disponibili: il Motorola Razr 2022 solo in Satin Black (in Europa), mentre il Samsung Galaxy Z Flip 4 arriva in Bora Purple, Graphite, Pink Gold e Blue. Samsung offre ulteriori opzioni di colore individuali con il suo programma “Bespoke”. Samsung parte da 999 dollari per il modello da 8/128 GB, trova lo storage equivalente a quello del Razr per 1.059,99 dollari con 8/256 GB e vorrebbe avere 1.199 dollari per il modello da 8/512 GB. Come già detto, Motorola si limita a 8/256 GB in Europa, per i quali la filiale Lenovo ha fissato un prezzo di 1.199 euro. Per quanto ne so, il nuovo Razr non è ancora disponibile negli Stati Uniti.

Conclusione: Motorola Razr 2022 o Samsung Galaxy Z Flip 4?

Ora che siamo giunti alla fine dell’articolo, ecco la domanda cruciale: Quale dei due dispositivi pieghevoli consiglia NextPit? Se si tratta esclusivamente di caratteristiche e dotazioni hardware, per me il Motorola Razr 2022 è il chiaro vincitore. Tuttavia, presumo che il Moto foldable rimarrà abbastanza stabile in termini di prezzo, cosa che non sarà probabilmente il caso di Samsung. Per coloro che vogliono concentrarsi sugli aggiornamenti e hanno mani piccole: chiaramente il Samsung Galaxy Z Flip 4 vince a mani basse (scusate il gioco di parole). Ora avete letto le differenze tra i due più importanti dispositivi pieghevoli con design a conchiglia. Quale scegliereste se doveste acquistarne uno? Il Motorola Razr 2022 o il Samsung Galaxy Z Flip 4? Preferite aggiornamenti più lunghi o un display più bello?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here