Maisie Williams e H&M approdano sulla Looop Island

Maisie Williams e Animal Crossing sono i protagonisti della campagna di sensibilizzazione di H&M sul riciclo dei vestiti

0
189
Looop Island

Animal Crossing ha avuto un successo incredibile. Non solo per quel che riguarda le vendite. Che lo pone, oltretutto, al secondo posto tra i giochi per la Switch più venduti. Anche e soprattutto da un punto di vista dell’utilizzo. Animal Crossing è divenuto una specie di piattaforma. Utilizzata per fini politici, per esempio. Come nel caso di Joe Biden e Kamala Harris. Anche, però, per sensibilizzare su alcuni argomenti. Ed è il caso della Looop Island.

Cosa c’è da sapere sulla Looop Island?

La Looop Island è un’isola a cura di H&M, la famosa azienda di abbigliamento svedese. Ad affiancare H&M in quest’avventura è Maisie Williams, celebre attrice inglese. Conosciuta, in particolar modo, per il ruolo di Arya Stark in Game of Thrones. Cos’ha spinto, però, H&M a creare un’isola su Animal Crossing? Un progetto molto importante che riguarda ovviamente i vestiti. H&M e Maisie Williams vogliono, infatti, sensibilizzare le persone sul tema del riciclaggio dei vestiti. Tema che si avvicina anche quello della sostenibilità ambientale. Animal Crossing si presta bene a questo scopo. Sulla Looop Island si potrà, infatti, trovare la Loop machine. Cos’è, però, la Loop machine? Si tratta di un’innovazione che permette il riciclo di vestiti, inventata dalla stessa H&M. Al tempo stesso, visitando l’isola si potrà anche trascorrere del tempo con l’avatar di Maisie Williams.


Perché giochi come Animal Crossing sono i nuovi social media dell’era del Coronavirus


L’attivismo nei videogiochi

La sostenibilità ambientale legata al mondo della moda è un argomento serio. Molte sono le discussioni che hanno visto coinvolte ambedue le parti. La Looop Island si inserisce in un quadro molto più vasto, dunque. Riuscendo laddove molti hanno fallito. Ossia, rendere più facile la comunicazione e la sensibilizzazione. Utilizzare Animal Crossing per scopi simili è molto intelligente. Infatti, ciò significa avvicinare molte persone. Non solo i giovani. Animal Crossing è, infatti, un gioco per tutti. Una sorta di piattaforma da sfruttare. Soprattutto durante una pandemia. Chi ha mai detto che l’attivismo non può passare anche per i videogiochi? Anzi escludere giochi come Animal Crossing è errato. Soprattutto se si considera l’enorme successo che ha riscosso.

Non solo H&M

Anche altri nomi legati al mondo della moda sono approdati su Animal Crossing. Un esempio? Maison Valentino. La casa di alta moda ha, infatti, reso disponibili sul gioco alcuni modelli della collezione primavera/estate 2020. Oltre a quelli pre fall 2021. GCDS e Marc Jacobs hanno, invece, reso disponibili alcuni vestiti. Sono molti altri, però, i modelli presenti nel gioco. Non sempre si tratta, però, di vestiti creati e pubblicati dalle case di moda. Molto più spesso sono gli utenti stessi a ispirarsi ad alcuni dei modelli e brand preferiti. Rendendo Animal Crossing un luogo in cui moda e divertimento convivono.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here