L’iPhone 15 Pro Max ha problemi di produzione. Secondo 9to5Mac, le consegne saranno ritardate

0
469
Apple: in arrivo nuova funzionalità per iPhone e Watch

Se state aspettando settembre per mettere le mani su un iPhone 15 Pro Max, è bene sapere che le ultime informazioni sulla distribuzione dell’iPhone 15 Pro Max non sono molto incoraggianti. Mentre per la seconda settimana di settembre sono attesi l’iPhone 15 e l’Apple Watch Series 9, nonché la seconda iterazione dell’Ultra, i preordini per il modello Pro Max subiranno un certo ritardo.

Secondo una nota trapelata da un analista consultato da 9to5Mac, l’iPhone 15 Pro Max (forse l’iPhone 15 Ultra) sarà la principale vittima dei tempi di consegna. Questo perché sarà l’unico modello dotato di un sistema periscopico per migliorare lo zoom rispetto al modello 15 Pro.

Il sensore per questa nuova fotocamera sarà realizzato da Sony, un produttore che non sarà in grado di fornire l’hardware in tempo e che si presume sia responsabile dei ritardi nella produzione del modello di punta della famiglia iPhone. Si prevede che questo ritardo porterà l’iPhone 15 Pro Max a non essere disponibile prima delle settimane 6 o 13 ottobre, quasi un mese dopo il lancio previsto per il 12 settembre.
Un’abitudine di Apple

Non è la prima volta che Apple ricorre a spedizioni tardive di alcuni modelli. L’iPhone XR è arrivato in ritardo rispetto all’XS, l’iPhone 12 mini e 12 Pro Max sono arrivati anch’essi in ritardo rispetto al 12 e al 12 Pro e il 14 Plus ha subito ritardi nella consegna rispetto al 14.

Per questa generazione di iPhone 15 sono attesi grandi cambiamenti. I modelli base, che riproporrebbero il processore dell’iPhone 14 (A16 Bionic), oltre a puntare finalmente sulla Dynamic Island e a dire addio alla tacca.

Quest’anno l’attenzione si concentrerà sui modelli Pro. Ci si aspetta uno dei più grandi balzi mai visti.
Ma la carne alla griglia sarà sui modelli Pro e Pro Max (Ultra). Si prevede che l’Apple A17 Bionic sarà costruito con un processo a 3 nanometri, è confermata la presenza di una porta USB-C, l’acciaio inossidabile sarà sostituito dal titanio e lo storico pulsante di esclusione del volume sarà sostituito da un pulsante di azione nello stile dell’Apple Watch Ultra.

Tutti questi cambiamenti, a meno di un miracolo, comporteranno un aumento del prezzo finale del prodotto. Questo porterebbe l’iPhone 15 Pro di base a sfiorare i 1.400 euro e il modello Pro Max a sfiorare o superare i 1.600 euro. Resta da vedere quali saranno i prezzi in Spagna al netto delle tasse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here