Microsoft Edge deve copiare questa nuova funzionalità di sicurezza di Google Chrome

0
238
Microsoft Edge: l'alternativa a Chrome

Sono un utente MacBook di lunga data che ha trovato il browser perfetto per macOS: Microsoft Edge. Potrei raccontarvi il mio viaggio da Chrome a Safari a Edge, ma il mio collega José Adorno ha fatto un ottimo lavoro spiegando perché Microsoft Edge è un ottimo browser per Mac.

Vi dirò che non sono tornato a Chrome da Safari perché Microsoft ha costruito Edge sopra Chromium. Questo significa che posso installare tutte le estensioni che uso su Chrome su Edge e dimenticarmi del browser di Google. Tuttavia, Google Chrome è il principale browser Chromium in circolazione e Google continua a migliorarlo.

Da quando l’ho lasciato, Google lo ha reso più efficiente dal punto di vista energetico su Mac, che era il mio problema principale. Questa settimana, Google ha introdotto una funzione che spero di non dover mai utilizzare. Ma che Microsoft Edge e qualsiasi altro browser basato su Chrome dovrebbero copiare immediatamente. Google Chrome vi dirà finalmente se le vostre estensioni sono malware e vi aiuterà a eliminarle.

Noi e altri vi informiamo regolarmente sulle estensioni di Chrome dannose, e dovreste agire non appena ne venite a conoscenza. Alcune possono rubare i vostri dati o cercare i vostri portafogli di criptovalute. Altre applicazioni malware possono cercare di prendere il controllo del vostro browser. Il punto è che non volete che il malware provenga dall’applicazione per PC che usate di più.

Tuttavia, potreste non notare gli avvertimenti dei media sul fatto che qualcosa potrebbe essere in atto con una delle vostre estensioni di Chrome. E potreste continuare a usarla finché è disponibile.


Fortunatamente, Google ha annunciato che sta adottando un approccio più proattivo per avvisare gli utenti di potenziali malware all’interno delle estensioni di Chrome. Tutto inizia con Google Chrome 117. All’interno del browser vengono visualizzati avvisi che invitano ad agire in tre tipi di scenari legati alle estensioni:

L’estensione non è stata pubblicata dallo sviluppatore.
L’estensione è stata eliminata per violazione dei criteri del Chrome Web Store.
L’elemento è stato contrassegnato come malware.

L’ultimo è fondamentale. Potreste vedere avvisi come quello nell’immagine qui sopra non appena Google rileva malware nelle estensioni. In questo modo, sarete in grado di agire senza leggere i rapporti sulle attività dannose in Chrome.

Una volta premuto il pulsante “Rivedi”, è possibile eliminare le estensioni da Chrome (come si vede qui sotto). Se si tratta di malware, è necessario rimuoverle immediatamente. È probabile che si trovino estensioni simili di altri sviluppatori. Se le estensioni sono classificate come malware, è consigliabile esplorare i danni e proteggere i propri dati/computer.


Si tratta di un’ottima funzione di Chrome, che non vorrei mai utilizzare. Sarebbe facile rimuovere il malware dannoso e lo farei subito. Ma poi mi preoccuperei di tutte le cose cattive che l’estensione potrebbe aver fatto. E potrei non scoprire mai l’entità del danno.

Dato che utilizzo Edge, mi piacerebbe che Microsoft copiasse questa particolare funzione di sicurezza. Dopo tutto, Edge può eseguire tutte le estensioni di Chrome e Microsoft vorrà offrire ai suoi clienti funzioni di sicurezza simili. Allo stesso modo, gli altri browser Internet basati su Chromium dovrebbero adottare precauzioni simili contro il malware.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here