In primavera arriva l’headset per la realtà mista di Apple

0
216

L’auricolare di Apple, che dovrebbe chiamarsi “Reality Pro”, offrirà probabilmente funzionalità di realtà virtuale (VR) e di realtà aumentata (AR), consentendo a chi lo indossa di immergersi in un mondo virtuale o di sovrapporre dati digitali a immagini del mondo reale in tempo reale. Mark Gurman di Bloomberg – un giornalista con un discreto curriculum quando si tratta di previsioni su Apple – ha dichiarato che, dopo una serie di rinvii del dispositivo da quando Apple ha deciso di iniziare a svilupparlo circa cinque anni fa, il gigante tecnologico sta attualmente “puntando a svelarlo questa primavera prima dell’annuale Worldwide Developers Conference di giugno”. Questo fa il paio con i commenti rilasciati la scorsa settimana dal solitamente affidabile analista Apple Ming-Chi Kuo, i cui contatti nella catena di approvvigionamento di Apple lo hanno portato a credere che il dispositivo per la realtà mista di Apple sarà in vendita verso la fine del secondo trimestre o forse in qualche momento del terzo trimestre, ovvero da luglio a settembre.

Le altre voci sulla realtà mista di Apple

In altre parole, svelare il dispositivo in primavera darebbe ad Apple il tempo sufficiente per lanciare una massiccia campagna di marketing in vista di un’ondata di vendite diversi mesi dopo. Anche Kuo, come Gurman, ritiene che Apple terrà un evento di presentazione delle cuffie per la realtà mista in primavera, forse durante o poco prima dell’evento WWDC. Il rapporto di Gurman sostiene inoltre che Apple ha già consegnato l’auricolare a un “piccolo numero di sviluppatori di software di alto profilo” per i test, in modo che possano iniziare a creare applicazioni di terze parti per il dispositivo. Il rapporto aggiunge che il sistema operativo delle cuffie è chiamato “Borealis” all’interno dell’azienda, ma sarà commercializzato come “xrOS”. Di recente, si pensava che Apple avrebbe presentato le cuffie in occasione di un evento che si sarebbe tenuto questo mese, prima di iniziare le spedizioni tra aprile e giugno. Ma a causa di quelli che Kuo ha definito “problemi con i test di caduta dei componenti meccanici e la disponibilità di strumenti di sviluppo software”, gli ingegneri di Apple hanno avuto bisogno di più tempo per affrontare le sfide e l’azienda sembra ora puntare alla presentazione in primavera prima di spedire il dispositivo diversi mesi dopo. Comunque vada, sembra proprio che il 2023 sarà l’anno in cui Apple porterà sul mercato le sue tanto attese cuffie per la realtà mista. Gurman aggiunge che l’azienda “punta su questo prodotto come novità assoluta di quest’anno”. Non vediamo l’ora di vederlo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here