Apple-: in Brasile IPhone costretta a dare il caricabatterie

0
691
apple-

Già da tempo si parla del problema caricabatterie non solo per l’Iphone, ma per tutti gli Smartphone. La batteria sempre più utilizzata lavoro, per giocare o per i social network deve essere al passo con l’uso prolungato. Ma molte volte soffrono abbassando velocemente la loro durata, e si devono ricaricare. L’IPhone è particolarmente sofferente dal punto di vista delle batteria e L’Apple ha pensato di migliorarle.

Problemi per il caricabatterie

L’agenzia pubblica Procon-SP ha contattato Apple in ottobre e ha chiesto alla società di spiegare perché non forniva più accessori di ricarica con i suoi nuovi iPhone. Apple ha risposto pubblicizzando i vantaggi ambientali derivanti dalla mancata inclusione di un alimentatore con gli iPhone, rilevando che molti utenti hanno già caricatori di riserva, inoltre la mossa riduce le emissioni di carbonio ed evita l’estrazione e l’uso di elementi delle terre rare. Tuttavia, in un comunicato stampa mercoledì 2 Dicembre, Procon-SP ha affermato che un alimentatore è una “parte essenziale” per l’uso del prodotto e la vendita dell’iPhone senza è contro il Codice brasiliano della difesa dei consumatori.

Apple-: che cosa sta succedendo in Brasile?

Apple dovrà includere un alimentatore con ogni iPhone venduto a San Paolo in Brasile, lo ha dichiarato l’agenzia statale per la protezione dei consumatori. L’agenzia pubblica Procon-SP ha contattato Apple in Ottobre e ha chiesto alla società di spiegare perché non forniva più i caricabatterie per i suoi nuovi iPhone. Apple ha risposto pubblicizzando i vantaggi ambientali derivanti dalla mancata inclusione di un alimentatore con gli iPhone, rilevando che molti utenti hanno già caricatori di riserva. Inoltre questa mossa riduce le emissioni di carbonio ed evita l’estrazione e l’uso di elementi delle terre rare.

Apple: molte le problematiche con l’Agenzia dei Consumatori

Tuttavia, in un comunicato stampa di mercoledì 2 Dicembre, Procon-SP ha affermato che l’alimentatore è una “parte essenziale” per il buon uso e la durata del prodotto. Ma che soprattutto la vendita dell’iPhone senza all’interno il caricabatterie è contro il Codice brasiliano della difesa dei consumatori. Inoltre non ci sono prove dei benefici scientifici in termini della salvaguardia dell’ambiente. E la cosa più ingannevole è che non viene specificato che il caricabatterie non ci sia all’interno della confezione.

Anche se la decisione sia esclusiva dello stato di San Paolo, si dice anche che il Governo Federale Brasiliano stia cercando di costringere Apple a vendere gli iPhone con l’alimentatore incluso nella confezione a livello nazionale. Apple ha dovuto affrontare una situazione simile in Francia quest’anno, dove è necessario includere il caricabatterie nella confezione di ogni ‌iPhone‌ a causa di obblighi legali.

Apple: Perché l’auricolare invece deve essere presente?

L’inserimento degli auricolari è dovuto alla legislazione nazionale che prevede che tutti gli smartphone includano un “kit vivavoce” per proteggere i bambini sotto i 14 anni dal potenziale rischio delle onde radio elettromagnetiche. Come si diceva prima che Apple ha presentato ufficialmente l’iPhone 12 tutti e quattro i modelli sono senza auricolari o un adattatore di alimentazione nel box in altri paesi in tutto il mondo. Inoltre l’ iPhone 11, l’ iPhone XR e l’ iPhone SE non includono più questi accessori.

Leggi anche: Apple 2020: i 20 giochi e app più scaricati dell’anno

Pagina Twitter Apple: https://twitter.com/apple

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here