Talebani: Facebook mette al bando il gruppo ribelle

Banditi anche da Instagram e WhatsApp

0
579
Talebani: Facebook

Dopo la presa di potere in Afghanistan, Facebook ha annunciato di aver messo al bando dalla sua piattaforma i talebani. La società di Mark Zuckerberg ha inoltre affermato che il bando verrà applicato anche per Instagram e WhatsApp.

Talebani: cosa ha annunciato Facebook?

Facebook ha annunciato di aver messo al bando dalla sua piattaforma i talebani e tutti i contenuti a sostegno del gruppo. La società ha affermato di considerare il gruppo di ribelli un’organizzazione terroristica.  Secondo quanto riportato dalla BBC, Facebook ha formato un team di esperti afghani dedicato a monitorare e rimuovere i contenuti legati ai talebani, che per anni hanno utilizzato il social per diffondere i loro messaggi.

Le dichiarazioni del portavoce

Un portavoce della società di Menlo Park ha affermato alla BBC: “I talebani sono sanzionati come organizzazione terroristica secondo la legge degli Stati Uniti e li abbiamo banditi dai nostri servizi secondo le nostre politiche sulle organizzazioni pericolose. Ciò significa che rimuoviamo gli account gestiti da o per conto dei talebani e vietiamo messaggi di sostegno, supporto e che li rappresentino. Abbiamo anche un team dedicato di esperti afghani, che sono madrelingua dari e pashto e hanno conoscenza del contesto locale, che ci aiutano a identificare e ci avvisano dei problemi emergenti sulla piattaforma”. Il gigante dei social ha anche affermato di non prendere decisioni basate sul riconoscimento dei governi nazionali ma di seguire “l’autorità della comunità internazionale”.

Al bando anche Instagram e WhatsApp

Facebook ha infine sottolineato che il bando sarà applicato a tutte le sue piattaforme, incluse Instagram e WhatsApp.


Leggi anche: Facebook blocca l’hashtag #VaccinesKill

Oversight Board presenta 12 raccomandazioni a Facebook

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here