Super Mario Bowser’s Fury: il gioco è leggendario

0
1278
Super Mario Bowser's Fury

Fin dai campi verdi aperti di Super Mario 64 Nintendo ha sperimentato il modo migliore per trasportare Mario in tre dimensioni. Dalle stellari avventure di Galaxy ispirate a Odissey in poi il gioco del creatore di Kyoto si è sempre aggiornato senza trovare un luogo prefissato. Dopo Super Mario 3D World ora parte una nuova avventura con Super Mario Bowser’s Fury che da domani 12 Febbraio 2021 sarà disponibile per i fan.


Super Mario 3D World finalmente in preordine


Super Mario Bowser’s Fury: si tratta di un estensione di Super Mario 3D World?

Questo videogioco è parte di ciò che ha reso Super Mario 3D World così amato quando è stato lanciato su Wii nel 2013. Ha preso il familiare gameplay basato sui livelli dei classici giochi di Super Mario bidimensionali e l’ha fuso con il più ampio gameplay 3D, partendo da il solo portatile Super Mario 3D Land. Inoltre, ha permesso a Mario di vestirsi da adorabile gatto per la prima volta.

Inevitabilmente, il gioco è ora disponibile su Switch. Ma il rilascio di questa settimana di 3D World è più di un semplice porting. Il gioco base rimane identico all’originale, ma Nintendo lo ha confezionato con una nuovissima avventura simile a un pacchetto di espansione chiamato Bowser’s Fury. Ci vogliono molte delle stesse idee di 3D World ma inserite in un nuovo tipo di mondo aperto, pieno di pericoli costanti grazie a un Bowser dalle dimensioni enormi che vaga in giro. Messi insieme questi due giochi si ottiene un miglioramento dei mondi spettacolare.

Super Mario 3D World: un successo senza tempo

Quando Super Mario 3D World è stato lanciato per la prima volta è stata una sorta di contraddizione: è stata sia una partenza che un ritorno alle radici della serie. Anche se è un gioco 3D non si svolge in un unico grande mondo. Invece l’esperienza consiste in una serie di livelli discreti e più piccoli a cui accedi da una mappa del mondo intero, proprio come se stessi giocando a Super Mario World su Snes.

Il gioco raggiunge un equilibrio quasi perfetto tra struttura e creatività. Sebbene sia pieno di livelli brevi con un inizio e una fine distinti, gioca con così tante idee interessanti sia che si tratti di fasi in cui devi tracciare le ombre attraverso i muri o inseguire Bowser in una decappottabile che sputa palle di fuoco. 3D World ha anche introdotto diverse idee importanti nella serie. Forse i più notevoli sono il costume da gatto che consente a Mario di scavalcare i muri e tagliare i goomba con i suoi artigli, e le missioni secondarie orientate ai puzzle con protagonista Capitan Toad. (Il primo ha persino generato il proprio spinoff che come 3D World alla fine ha effettuato la transizione da Wii U a Switch).

Super Mario World: è ancora appetibile nel 2021?

Il gioco rimane un divertimento e un piacere anche nell’epoca attuale. Non sembra esattamente un gioco moderno ma le immagini luminose e colorate reggono molto bene. Ancora più importante con tutti i titoli di Super Mario che sono usciti da allora è stata la particolare fusione di stili di 3D World. È ancora un gioiello da rivisitare, ma questa è anche una grande opportunità per coloro che se lo sono persi la prima volta perché non erano ancora nati. Ovviamente 3D World beneficia anche del passaggio allo Switch, poiché i suoi piccoli livelli sono ideali per giocare in movimento. L’unico inconveniente sono i controlli touch che avevano più senso quando si aveva un tablet Wii tra le mani, ma possono essere scomodi quando giochi su Switch in modalità TV dove il tocco è sostituito da un cursore sullo schermo.

Super Mario Bowser’s Fury: un viaggio entusiasmante

Bowser’s Fury è un’esperienza a sé stante che potete scegliere di giocare direttamente dal menu principale. Meccanicamente è quasi identico a 3D World . Potete ancora vestirvi come un gattino e sfrecciare in tubi trasparenti, anche se è stato aggiunto il controllo della fotocamera a 360 gradi dandogli un aspetto molto più moderno. Oltre a ciò ci sono due elementi principali che rendono interessante questa espansione. Il primo è la sua struttura. Bowser’s Fury si svolge in un grande arcipelago, senza mondi o livelli discreti, solo un intero gruppo di piccole isole. L’obiettivo come sempre è raccogliere monete lucenti e brillanti, che a loro volta aprono nuove aree di esplorazione. In sostanza l’intera catena di isole è una grande serie di sfide e il vostro compito è trovarle e completare i livelli.

C’è una vasta gamma di cose da fare: combattere i boss, inseguire coniglietti, correre sul dorso di una creatura marina, scalare torri giganti, navigare insidiose distese di lava fusa e molto altro ancora. Nel vero stile di Super Mario, alcune di queste attività sono abbastanza semplici, mentre altre in particolare verso la fine del gioco sono sfide subdolamente difficili con limiti di tempo stretti. Basti dire che per ottenere ogni moneta ci vorrà del lavoro.

Bowser: un nemico difficile da battere

Ciò che fa funzionare questa struttura particolarmente bene è lo stesso Bowser. La storia del gioco vi coinvolge a collaborare con Bowser Jr. che galleggia al vostro fianco e può aiutarvi a combattere i nemici o indicare aree di interesse per aiutare a ripristinare suo padre, che è stato fatto saltare in aria con proporzioni simili a Godzilla. Le sue nuove dimensioni e poteri si manifestano in due modi. Per iniziare è costantemente in agguato sullo sfondo e ogni tanto emerge e attacca. Saprete che sta arrivando: prima c’è un po’ di vento e pioggia, e poi il mondo intero si oscura.

È quasi come se fosse una sorta di svolta sui mondi chiaro e oscuro del gioco di Zelda. Quando Bowser è in modalità di attacco Godzilla le sfere infuocate piovono e lui vi getterà contro un flusso di fuoco. Questo rende le cose più pericolose, ma ha anche i suoi vantaggi: alcune aree sono accessibili solo se le fiamme di Bowser distruggono i mattoni che bloccano la strada. Dovete pensare strategicamente durante questi momenti, invece di rimanere in modalità sopravvivenza. Vi darà la possibilità di vedere gli spazi familiari in un modo diverso.

Super Mario Bowser’s Fury: come si sconfigge il nemico?

E poi ci sono le gigantesche battaglie con i boss. Normalmente, non potete effettivamente attaccare Bowser. Ma quando raccoglierai abbastanza monete sbloccherai il tempio dove puoi usare un’enorme campana per trasformarti in un gatto gigante Mario, uno che è in grado di andare in punta di piedi con Bowser. Questo accade periodicamente durante il gioco e ci vogliono più di qualche tentativo per abbattere finalmente la nemesi di Mario e le battaglie sono elettrizzanti. Ogni volta che affronti Bowser ha nuove abilità e schemi, e solo vedere la portata e la vittoria di queste battaglie è diverso da qualsiasi cosa avete mai sperimentato in un gioco di Super Mario. Vi dà anche qualcosa di tangibile su cui lavorare: non state solo raccogliendo monete per poi ottenerle, ma state anche cercando di dare un altro colpo a Bowser.

Ci sono altre due cose importanti da notare su Bowser’s Fury. Uno non è un gioco di Super Mario su vasta scala. Anche se sia un’avventura molto particolare da fare e sbloccare è circa un terzo delle dimensioni dei giochi comparabili della serie. L’altra cosa da notare è che nonostante i suoi temi oscuri Bowser’s Fury è un videogioco che affascina. Le isole che esplori sembrano essere state riprodotte dal più grande fan dei gatti del mondo. Tutto nel gioco dai cespugli ai goomba, ai fari ai piccioni è a tema felino. Ad un certo punto mentre indosserai il costume da gatto un’intera banda di gatti dai colori dell’arcobaleno inizieranno a seguirti e quando smetterai di scappare si trasformerà in una festa di coccole improvvisata.

Il gioco è quindi una serie innovativa?

Bowser’s Fury è essenzialmente un remix di 3D World che prende gli stessi temi e le stesse meccaniche di base ma li trasforma in qualcosa che sembra nuovo e familiare allo stesso tempo. In realtà questo pacchetto è indicativo dei giochi 3D di Super Mario nel loro insieme: è una serie in cui non sai mai cosa aspettarti con ogni nuova versione. A volte questo significa una struttura completamente nuova o una svolta di gioco. Altre volte significa mostri torreggianti e tanti simpatici gatti saltellanti.

Vi lascio al trailer del videogioco, buona visione e tanti auguri a Super Mario che dopo 35 anni è più splendente che mai.

Pagina twitter Nintendo: https://twitter.com/NintendoItalia?ref_src=twsrc%5Egoogle%7Ctwcamp%5Eserp%7Ctwgr%5Eauthor

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here