Le aspettative della Ferrari alla F1 Esports Series Pro Championship

0
201

Il primo round del campionato F1 Esports Series Pro non è stato all’altezza delle aspettative per il Ferrari Driver Academy Esports Team. I due campioni sim driver, David Tonizza e Brendon Leigh, erano preparatissimi per le tre tappe in programma, ma i risultati non sono arrivati. La squadra è Ferrari alla F1 Esports è uscita con 24 punti, ciascuno dei due piloti ha segnato 12 punti, posizionandosi settima in campionato. David era quinto in Austria e nono in Bahrain, mentre Brendon era sesto in Cina e ottavo in Austria.

Ferrari alla F1 Esports Series Pro Championship: qualifiche e pioggia.

Guardando le prestazioni complessive del team FDA Esports, il punto debole è stato principalmente la qualificazione. Negli Esport i distacchi sono sempre molto ridotti e mezzo decimo può fare una grande differenza, fino a cinque o sei posizioni. Né David né Brendon sono riusciti a dare il meglio di sé in questa fase importante, a volte per sfortuna, come è successo in Austria quando Tonizza sembrava puntare alla pole prima che la pioggia colpisse l’ultimo settore. Il tempo avverso in due delle tre gare ha ulteriormente complicato le cose. La gara cinese e quella austriaca si sono svolte entrambe sul bagnato e ciò ha impedito al direttore di gara di autorizzare l’uso del DRS, che avrebbe aiutato i sorpassi lungo i rettilinei. Una nota positiva, è chiaro che la formazione dei piloti di FDA Esports è una delle più forti di tutte. David e Brendon hanno sempre recuperato posizioni in gara, anche in Cina quando Tonizza è stato colpito da dietro. È sceso al 19esimo posto ma ha lottato per tornare al 14esimo. Le prossime tre gare, in programma il 27 e 28 ottobre, daranno la possibilità alla squadra di fare meglio. Una delle gare è a Monza dove David ha vinto negli ultimi due anni e Silverstone è la pista di casa di Brendon. Ad entrambi piace Spa-Francorchamps, che sarà la terza gara del secondo round.


Opmeer vince ancora nella seconda gara sotto la pioggia di F1 Esport

I piloti

David Tonizza Sim

Abbiamo faticato più di quanto avremmo dovuto fare con le nostre prestazioni in qualifica, mentre in gara io e Brendon siamo stati competitivi e da parte mia avevo molta fiducia nella macchina ed ero al top della situazione. Ora possiamo iniziare subito a prepararci per il Round 2, quando saremo determinati a ottenere risultati migliori.

Brendon Leigh Sim

Il primo round non è andato come avrei voluto, ma sto già trasformando quella delusione in motivazione per fare meglio nel Round 2, che arriverà presto. Mi impegnerò ancora di più, soprattutto nella preparazione di alcuni aspetti specifici che ci hanno penalizzato in queste tre gare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here