iOS 15 e iPadOS 15: Apple rilascia beta pubbliche

0
305
iOS 15 e iPadOS 15

La società tecnologica di Cupertino Apple ha rilasciato per i beta tester pubblici le nuove versioni beta di iOS 15 e iPadOS 15. Gli utenti che non rientrano della categoria di sviluppatori iscritti nei beta tester avranno quindi la possibilità di provare questi nuovi aggiornamenti. Tra le novità ci sono implementazioni e migliorie anche per FaceTime e Safari.

Nuove beta iOS 15 e iPadOS 15: quali sono le novità?

Apple ha lanciato delle nuove versioni beta di iOS 15 e iPadOS 14 per i beta tester pubblici. Ciò consente quindi a coloro che non sono sviluppatori di scaricare e provare i nuovi aggiornamenti prima del rilascio, previsto per l’autunno. Nel particolare, iOS 15 vede aggiunte nuove funzionalità per FaceTime, nonché strumenti per ridurre le distrazioni, notifiche aggiornate e miglioramenti della privacy. FaceTime supporta anche SharePlay. Ciò consente di guardare programmi, ascoltare la musica e condividere lo schermo con altri utenti. È inoltre presente una funzione Condivisa che permette di tenere traccia dei brani, dei collegamenti ai siti e delle immagini, così come molti altri materiali che possono essere stati inviati. Tra le funzionalità spicca anche Focus. Trattasi di un meccanismo progettato per aiutare l’utente a mantenere le proprie attività eliminando le notifiche. La nuova funzione di riepilogo impedisce invece di ricevere notifiche superflue durante la giornata.

Aggiornati anche Safari e Wallet

Ci sono importanti novità anche per Safari, che si presenta con un aspetto ridisegnato. Presenta dunque una barra delle schede compatta nella parte inferiore dello schermo, e i gruppi di schede permettono di salvare quelle aperte dall’utente. Wallet supporterà ID e più tipologie di chiavi in iOS 15. L’app Foto, invece, ha ottenuto una nuova funzione di testo che impiega l’intelligenza nel dispositivo per riconoscere il testo di una data immagine.


Leggi anche: Cresce l’attesa per il nuovo MacBook Air di Apple

Apple 2022: potrebbero arrivare i chip 3nm

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here