Guardians of The Galaxy: il nuovo gioco è qui

0
252

La nuova avventura Marvel è pronta ad incantare i fan: ecco il nuovo Guardians of The Galaxy.

Cosa troveremo in Guardians of The Galaxy?

Se siete fan della Marvel in generale, sapete perfettamente chi si intende per Guardiani della Galassia. Ma anche se conoscete i personaggi… dimenticateli. I nuovi Guardians of The Galaxy formato videogioco sono Groot, Rocket e i loro compagni, ma molto diversi da quelli che siamo abituati a vedere.


Black Panther in arrivo nel gioco Marvel’s Avengers


Nuovi ma familiari

Cosa significa questo, in concreto? I personaggi saranno ancora familiari, e il gioco si concentrerà più sulla costruzione di relazioni e sul lavoro di squadra, piuttosto che sui combattimenti. Il gioco è stato presentato recentemente nel corso di un’anteprima della durata di un’ora.

Nei panni di Star Lord

L’inizio del gioco vede Star Lord e il resto della squadra sulla Milano, intenti a decidere se pagare una multa al quartier generale della Nova Corps. Presa la decisione di farlo, affrontano ad intermittenza un lama viola e arancio, presente sulla loro nave da una missione precedente (Kammy è il suo nome): il bambino, lo chiama il personaggio Drax. Il personaggio di Star Lord è l’alter ego del giocatore, l’unico che sia possibile manovrare, e oltre ad interagire dirige gli altri componenti della squadra.

Una squadra affiatata

Ognuno dei personaggi ha le sue potenzialità, ma ognuno di essi fa sempre riferimento a Star Lord mentre compie le sue azioni. Nel capitolo 5, questo personaggio possiede diversi abilità e strumenti, come la scansione degli ambienti per aree di interesse. Inoltre, se non riuscisse ad utilizzare un oggetto, non è escluso che un altro membro della squadra possa invece farlo, unendo le forze per perseguire l’obiettivo finale. In combattimento, può istruire i compagni ad usare le loro mosse speciali, e loro reagiranno di riflesso al comportamento dei nemici vicini. Ma c’è anche la funzione Huddle.

La funzione Huddle: in cosa consiste

Questa funzionalità potrebbe cambiare le sorti di una battaglia. Peter Quill può chiamare la squadra e ascoltare i pensieri di ognuno, quindi decidere se incoraggiarli o controllare il loro ego utilizzando una gamma di testi pop rock anni 80. Con il tono giusto, la squadra può inviare attacchi di spam. Con quello sbagliato, sarà Star Lord a ottenere l’aumento del danno. Tornando al capitolo 5, è ricco di combattimenti con molti nemici, e i Guardiani sono spesso separati, impegnati in battaglie diverse.

Decisioni importanti

Abbiamo detto che questo gioco si concentra di più sulla coesione tra i personaggi. L’interazione tra il giocatore e la squadra, quindi, è una componente fondamentale. Guardians of The Galaxy utilizza un sistema narrativo in stile TellTale, che avvisa i giocatori con un messaggio nell’angolo in alto a destra. Il gioco porrà delle domande, a cui l’utente dovrà rispondere: ogni decisione avrà un peso nel risultato finale, anche quella che sembra più innocua e poco importante.

Filo conduttore: il dolore

Secondo gli sviluppatori, l’intero tema centrale del gioco è il dolore. I Guardians of The Galaxy viaggiano tra mille avventure, ma ognuno di loro ha a che fare con un senso unico di perdita: ed è questo punto ad unire tutta la squadra. Quanto alla musica, comprende diversi successi anni 80, oltre ad un album originale di Star Lord che riflette i suoi sentimenti e la sua sensazione di emarginazione. In ultimo, segnaliamo che il gioco uscirà su pc, Xbox One, Xbox Series X/S, PlayStation 4 e PlayStation 5 il prossimo 26 ottobre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here