Dipingere murales: adesso può farlo un robot

0
334

L’inventore Shane Wighton è tornato di nuovo e questa volta ha creato un robot in grado di dipingere murales giganti sui muri. Sembra familiare? Questo perché l’idea si basa su una macchina CNC a tre assi che è stata modificata per utilizzare un asse orizzontale che attraversa l’intera parete, mentre l’asse verticale contiene un portale separato in grado di dipingere una piccola griglia all’interno del murale più grande.

Come si chiama il robot che sa dipingere murales e come funziona?

Ufficialmente chiamato Jansky, dal nome dell’artista di strada Banksy, il più grande ostacolo che Wighton ha dovuto superare è stato determinare come posizionare uniformemente i punti di vernice a una dimensione specifica senza creare disordine. Quindi, ha avuto l’idea di regolare la distanza della pistola a spruzzo per dipingere punti di dimensioni diverse. Questo aggeggio è tutto alimentato da un Arduino Uno che trasforma i comandi di posizione in movimenti per i motori passo-passo e il servo. Infine, per generare l’array di punti, un’immagine digitale è stata convertita in quattro livelli che corrispondono ciascuno a ciano, giallo, magenta e nero prima che ogni punto venga ridimensionato in base all’intensità del colore.


Posta robotizzata: Russian Post collabora con Yandex
Amazon presenta il suo primo robot domestico

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here