Un viaggio nelle fobie umane: ecco Shady Part of Me

0
624

Un viaggio nell’inconscio delle proprie paure, nell’ansia che percorre, troppo spesso, la nostra vita, ponendo particolare attenzione a non finire vittime della depressione. Tutto questo, e molto di più, è Shady Part of Me, il nuovo videogioco ideato e sviluppato da una startup francese.

Ma perché Shady Part of Me?

Spesso, soprattutto gli adolescenti, provano imbarazzo a far uscire fuori la propria personalità, impaccio che li spinge a nascondersi, a restare nell’ombra pur di non farsi giudicare. Soprattutto in un mondo che li vuole perfetti e non accetta particolarità alcune, solo ed esclusivamente modelli da imitare. E la giovane startup francese, Douze Dixièmes, è partita proprio da questi concetti per la realizzazione del suo videogioco, dal nome Shady Part of me. Un itinerario virtuale nella paura, in un inconscio impregnato di ansia e angosce, le stesse che tormentano la maggior parte degli esseri umani. Difatti, la protagonista del videogioco è una bambina che, a causa delle sue paure, resta rintanata nel buio per evitare i pregiudizi. Rimanendo anche vittima della sua stessa ombra.

Gli hikikomori e i due ambienti della piattaforma

Un nome strano per definire i veri protagonisti di Shady Part of Me, ma con hikikomori ci si riferisce proprio ai giovani d’oggi. Gli stessi che, sempre e solo a causa delle loro paure, evitano in tutti i modi il giudizio altrui. Non a caso, la piccola protagonista è coinvolta in un doppio ambiente, tridimensionale e bidimensionale, quest’ultimo con personaggio principale la sua ombra. Infatti, intanto che la bimba andrà spostandosi in un ambiente 3D, la sua ombra rimarrà ancorata a uno di tipo 2D. Ambienti che comunque comunicheranno fra loro e in cui la bambina dovrà spostare varie suppellettili, affinché la sua ombra possa proseguire. Azione uguale che dovrà compiere l’ombra per la sua compagna di viaggio.


Videogiochi – per meditare e rilassarsi

Resident Evil Village, le novità del celebre gioco horror


L’importanza di questa iniziativa

Sebbene possa sembrare un videogioco fine a sé stesso, Shady Part of Me si occupa di tematiche particolarmente delicate. Tutto con il massimo rispetto senza mai prendere con leggerezza quello che, di fondo, è il disagio vissuto da molte persone. I videogames dovrebbero, infatti, far rilassare i suoi utenti, senza determinargli problematiche ben peggiori di quelle che possibilmente vivono ogni giorno. Ma se trattate come un “diversivo” attraverso cui prenderne atto, forse quel videogioco merita davvero di esser acquistato. Come nel caso, appunto, di Shady Part of Me.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here