Samsung mostra un display OLED di nuova generazione

0
398
Sensore da 200 megapixel: novità per le fotocamere Samsung

I futuri display di Samsung potrebbero finalmente consentire ampie funzionalità di monitoraggio della salute simili a quelle degli smartwatch. In occasione di un recente evento, l’azienda sudcoreana ha mostrato alcune delle promettenti novità del suo Sensor OLED all-in-one, tra cui funzioni come il monitoraggio della pressione sanguigna e la scansione delle impronte digitali su tutto lo schermo.


Samsung mostra un display OLED di nuova generazione

È prevista l’aggiunta della scansione delle impronte digitali su tutto lo schermo e di biosensori. Il futuristico display Samsung potrebbe arrivare nel 2025. Mentre Apple sta ancora cercando di capire come integrare sensori di pressione sanguigna precisi nella sua serie di orologi, Samsung ha dimostrato di essere già un passo avanti. L’amministratore delegato di Samsung Display, JS Choi, ha rivelato che l’azienda sta lavorando a un display di nuova generazione, chiamato OLED 2.0. E che potrebbe essere pronto nel 2025 con caratteristiche rivoluzionarie. Il capo ha parlato del sensore a fotodiodi organici di nuova concezione di Samsung che consente all’intera area del display di eseguire la scansione di più impronte digitali contemporaneamente. Secondo l’azienda, questo migliorerà drasticamente il livello di sicurezza di 2,5 miliardi di volte rispetto alla registrazione del profilo di un singolo dito.

Smartphone Samsung Galaxy con biosensori

Ma soprattutto, è stato detto che i prossimi display permetteranno al più grande produttore di cellulari di aggiungere biosensori per misurare i dati sanitari degli utenti, come la pressione sanguigna e i livelli di zucchero (glucosio) nel sangue. Allo stesso tempo, questi display potrebbero ospitare antenne 5G, migliorando ulteriormente la connettività e riducendo l’ingombro degli smartphone. Samsung non ha rivelato tutti i dettagli tecnici, come la metodologia accompagnata o come produrre letture accurate. In riferimento, il Galaxy Watch 5 Pro consente di leggere la pressione sanguigna richiedendo prima un monitor esterno per la calibrazione. Il monitor del glucosio Cyborg M1 di Ultrahuman, recensito dal nostro collega Stefan Möllenhoff, utilizza un ago non invasivo per monitorare il metabolismo dell’utente. Anche Apple starebbe per introdurre un orologio in grado di leggere la pressione sanguigna. I due recenti brevetti indicano i diversi modi in cui l’azienda di Cupertino potrebbe implementare tali tecnologie. Purtroppo non è ancora chiaro quando potremo vedere questa funzione. Pensate che sia una funzionalità importante prima di acquistare uno smartwatch o un wearable?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here