Minuscoli pannelli solari nei vestiti possono ricaricare un telefono o uno smartwatch

0
383

Molte persone non pensano che i loro vestiti siano qualcosa di più di una dichiarazione di moda, di un’uniforme o di una necessità – ma gli abiti che indossate potrebbero un giorno alimentare alcuni popolari prodotti portatili. I ricercatori della Nottingham Trent University hanno creato un nuovo tipo di tessuto in grado di ricaricare semplici dispositivi elettronici attraverso l’energia solare: un “e-textile” che può sfruttare l’energia solare sufficiente per caricare piccoli oggetti come un telefono cellulare o uno smartwatch.

Il tessuto che permette di avere pannelli solari nei vestiti

Il tessuto, sviluppato dall’Advanced Textiles Research Group (ATRG) dell’università, è ancora considerato un prototipo avanzato, contenente 1.200 minuscole celle fotovoltaiche (pannelli solari) in grado di sfruttare un totale di 400 milliwatt di energia elettrica dal sole, si legge in un comunicato stampa. Ma i suoi creatori prevedono che questo tessuto possa essere incorporato nei capi di abbigliamento di tutti i giorni o negli accessori in tessuto, come giacche o zaini. Le celle solari in miniatura del materiale hanno un cablaggio resistente ma flessibile e sono racchiuse in una resina polimerica impermeabile. Ogni cella misura appena 5 millimetri di lunghezza per 1,5 millimetri di larghezza, dando vita a un tessuto progettato per essere comodo e funzionale. “Questo prototipo dà un’idea entusiasmante del potenziale futuro degli e-textiles”, ha dichiarato il dottor Theodore Hughes-Riley, che supervisiona il progetto ATRG.

La ricerca

Nel tentativo di sfruttare l’energia solare, numerose applicazioni e idee innovative hanno dimostrato un potenziale dimostrabile, tra cui elettrodomestici, finestre, automobili e vernici solari. L’abbigliamento solare è una novità relativa al settore. I ricercatori dell’Università di Aalto, in Finlandia, hanno dedicato gli ultimi due decenni allo sviluppo della tecnologia indossabile. I loro sforzi iniziali hanno portato a capi di abbigliamento che dovevano essere collegati e caricati o alimentati da una batteria per funzionare come previsto. Negli ultimi anni, il team Sun-Powered Textiles dell’Università ha sviluppato un’iterazione più pratica e facile da usare: pannelli solari che potevano essere incorporati negli indumenti e nei tessuti, cuciti sotto lo strato esterno del tessuto.
L’ultimo e-textile sviluppato dai ricercatori della Nottingham Trent University rappresenta una nuova ed entusiasmante tappa nell’evoluzione di questo tipo di tecnologia indossabile. Design ingombranti e/o materiali relativamente fragili potrebbero ora lasciare il posto a una variante molto più pratica. Questo nuovo tessuto è stato progettato per avere un aspetto, una sensazione e un comportamento più simili ai tessuti tradizionali, compresa la capacità di resistere alla lavatrice. I tessuti elettronici hanno davvero il potenziale per cambiare il rapporto delle persone con la tecnologia”, ha dichiarato la dott.ssa Hughes-Riley, “perché questo prototipo mostra come potremmo evitare di ricaricare molti dispositivi alla parete”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here