Roblox punta a una facilità di progettazione simile a Westworld

0
381
Roblox

La visione del CEO di Roblox per la creazione 3D è un prompt di testo che crea qualsiasi oggetto richiesto dall’utente.
David Baszucki, CEO di Roblox, prevede che i suoi sistemi di intelligenza artificiale generativa possano un giorno funzionare in modo simile a quanto visto nello show di fantascienza Westworld, stando ai commenti rilasciati mercoledì durante la telefonata per i guadagni Q2 2023 di Roblox.

Il paragone con Westworld è emerso nel corso di una risposta più lunga su come l’intelligenza artificiale potrebbe aiutare gli sviluppatori di Roblox.

In definitiva, su Roblox entreremo in un’era in cui chiunque potrà creare il proprio avatar o il proprio abbigliamento al 100% tramite messaggi di testo. Quindi, se io o voi volessimo costruire un capo di abbigliamento, potremmo descriverlo. Lo vedremo creato in tempo reale.

Poi ha tirato in ballo Westworld.

Pensiamo che per gli sviluppatori questo accelererà la qualità sia a monte che a valle dello stack. C’è un grande video – non abbiamo intenzione di dire quando lo faremo – su Westworld, dove c’è un’interazione basata sul testo della creazione 3D. E pensiamo che questa sia la visione del prodotto, in cui gli sviluppatori avranno tutti gli strumenti a loro disposizione.

Sebbene si tratti di una metafora potenzialmente distopica (non ho visto Westworld, ma mi risulta che non fosse esattamente una serie di benessere), quando penso a ciò che è più realistico all’interno dei limiti di Roblox, capisco cosa vuole ottenere Baszucki. (È anche una visione di cui Baszucki ha già parlato con il mio collega Alex Heath).

Roblox incoraggia le persone a costruire giochi, esperienze e oggetti per gli avatar sulla sua piattaforma autonoma, da cui possono scegliere di trarre profitto in vari modi. Se le persone che non hanno esperienza di codifica o di design potessero semplicemente digitare un’idea per un capo di abbigliamento e poi metterla in vendita su Roblox, potrebbe essere un modo più semplice per creare oggetti e venderli sulla piattaforma.

Questo tipo di lavoro sull’intelligenza artificiale generativa si aggiungerebbe ai due test sull’intelligenza artificiale generativa annunciati a febbraio, che rappresentano dei piccoli passi in questa direzione: un modo per generare materiali per le risorse del gioco, come un’auto, semplicemente digitando una descrizione in una casella di testo e uno strumento per far scrivere codice all’intelligenza artificiale generativa.

Baszucki ha concluso la sua risposta parlando di una visione ancora più ampia della creazione assistita dall’intelligenza artificiale, che va oltre la semplice creazione di oggetti per gli avatar:

Vedremo una maggiore diversità di esperienze. Vedremo persone che prima non si aspettavano di diventare creatori fare esperienze 3D immersive. E vedremo le [esperienze] create dagli sviluppatori diventare più ricche e dinamiche. In ultima analisi, potremmo persino assistere a esperienze personalizzate in modo dinamico per ogni singolo giocatore. Quindi è ancora presto, ma pensiamo che si tratti di una frontiera davvero entusiasmante per la creazione in 3D.

L’evento che riunisce le voci più influenti del settore tecnologico torna nel 2023. Code torna con nuovi ospiti al Ritz-Carlton, Laguna Niguel il 26-27 settembre. Candidatevi per partecipare qui.

In seguito, Baszucki ha dato una risposta vaga sulla possibilità che Roblox arrivi su nuove piattaforme come PlayStation o Nintendo Switch. L’applicazione è stata recentemente lanciata in versione beta sulle cuffie Quest VR, superando il milione di download in pochi giorni, e un interlocutore ha chiesto un aggiornamento sui piani dell’azienda per portarla in altri luoghi. “Ad alto livello, crediamo che l’esperienza umana immersiva e in 3D debba essere presente su ogni piattaforma”, ha detto Baszucki. “Naturalmente abbiamo gli occhi puntati su queste piattaforme, e restate sintonizzati”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here