Proscenic M8 Pro: il robot aspirapolvere da provare

0
313

Il Proscenic M8 Pro è, come dice il nome stesso, il successore del Proscenic recentemente uscito. Vediamo quali sono le sue potenzialità.

Come si presenta il Proscenic M8 Pro?

Il robot si presenta all’acquisto nella sua relativa scatola di cartone, con dentro tutto il kit necessario per un utilizzo ottimale. La base di ricarica, con già un sacchetto installato e due aggiuntivi; un filtro aggiuntivo; una spazzola laterale sostitutiva; un panno lavabile aggiuntivo per pulizia con l’acqua; una spazzola per rimuovere i capelli impigliati; e un telecomando con due batterie. Ora che abbiamo curiosato all’interno della confezione, proseguiamo nell’esplorazione.


Eufy RoboVac G10 Hybrid un aspirapolvere rivoluzionario


Impressioni esterne

La sua forma è come quella di ogni altro aspirapolvere robot, circolare con una torretta che contiene i laser Lidar per la mappatura della casa. Sulla parte frontale troviamo il paraurti in plastica con i sensori di prossimità, e sotto quelli anticaduta. La vaschetta dello sporco è più grande di quella dei suoi predecessori, e si sgancia dal retro: si tratta di una capacità da 330 ml per lo sporco e una da 400 ml per l’acqua. Ne consegue l’integrazione di un motore per scegliere quanta acqua far passare al panno bagnato, ma che sarà possibile montare al bisogno. Sul retro, infine, potremo notare il foro dove lo sporco viene risucchiato dalla base del sacchetto. Quest’ultimo, un usa e getta da 4 litri, dovrebbe essere sufficiente per due mesi.

Potenza e rumorosità

Completiamo l’ispezione esterna con la spazzola sotto la bocchetta di aspirazione, e con un’altra su un lato. La potenza di aspirazione massima è da 2.700 Pa, che aiuta a pulire bene i pavimenti rigidi e i tappeti: la rumorosità è nella media, l’autonomia permette di passare 250 mq senza problemi. Quanto al panno umido, non ha nessuna funzione specifica, è solo un’aggiunta per una pulizia maggiore.

Controllo dalla app

Dall’app è possibile controllare diverse funzioni. Innanzitutto, la mappa della casa dopo la prima pulizia: lo spazio sarà diviso in automatico dal software, ma potrete correggere la divisione, rinominando le stanze e impostare un doppio passaggio per le stanze che preferite. In sostanza, potete decidere di pulire solo alcune aree o stanze della casa, e anche regolare la potenza di aspirazione e l’acqua da far passare al panno bagnato. Infine, potete regolare il volume della voce e spegnere i led colorati.

Programmare le pulizie

Oltre a tutto questo, la app vi permetterà di programmare le vostre pulizie. Potete ad esempio decidere un giorno preciso e un orario preciso nella settimana, e lo svuotamento del sacchetto usa e getta. Questa richiederà meno di 10 secondi, anche se sarà abbastanza rumorosa. Proscenic M8 Pro è controllabile anche tramite Alexa e Google Assistant, ed è in vendita attualmente su Amazon con supporto di pulizia inclusa al prezzo di 499 euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here