Pinterest risolve causa sulla cultura del posto di lavoro

0
432
Pinterest

Pinterest ha risolto la causa sulla cultura del posto di lavoro. Alcuni azionisti avevano intentato causa affermando che la società agiva in modo irresponsabile non facendo nulla per affrontare le diffuse discriminazioni. La società ha accettato di investire 50 milioni di dollari per migliorare la diversità sul luogo di lavoro.

Pinterest risolve la causa sulle discriminazioni?

Pinterest ha risolto una causa intentata contro di essa dagli azionisti che hanno affermato che la discriminazione sul posto di lavoro della società contro le donne e le minoranze razziali hanno danneggiato la loro reputazione. Secondo quanto riferito da NBC News, la società ha accettato di investire 50 milioni di dollari per migliorare la propria diversità ed equità. Inoltre consentirà agli ex dipendenti di parlare della discriminazione razziale o di genere che hanno subito. Gli ex dipendenti potranno parlare anche se precedentemente vincolati da un accordo di non divulgazione. Altri dettagli finanziari dell’accordo non sono ancora resi noti.

La causa è stata intentata contro i dirigenti della società nel novembre 2020. L’azionista ha affermato che la società agiva in modo irresponsabile non facendo nulla per affrontare “diffuse affermazioni di discriminazione razziale e di genere”. La denuncia ha anche accusato l’amministratore delegato dell’azienda di “circondarsi di yes-men ed emarginare le donne che hanno osato sfidare la cricca di leadership maschile White di Pinterest”. Quell’anno, più donne hanno riferito che Pinterest le pagava meno dei dipendenti maschi e alcune hanno riferito di discriminazioni razziali e ritorsioni per aver parlato. 


Leggi anche: PayPal pensa di acquisire il social Pinterest

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here