Paura del buio: luce accesa ed emissioni di CO2

0
417
paura del buio

La paura del buio di notte nei bambini potrebbe costare collettivamente ai genitori 911 milioni di dollari all’anno, secondo uno studio recente.

Una ricerca ha rilevato che il 73% dei genitori ha lasciato le luci accese per una media di sei ore a notte. Questo per mitigare la paura del buio dei propri figli, costando alle famiglie 40 dollari in più all’anno. Provocando quasi due milioni di tonnellate di emissioni di CO2 all’anno, equivalenti a alimentare 202.000 case.

Mentre spegnere le luci di notte può far risparmiare denaro e portare a uno stile di vita più sostenibile. L’illuminazione domestica contribuisce solo al cinque percento del consumo energetico di una famiglia. Il riscaldamento degli ambienti e l’aria condizionata consumano in media più della metà del consumo energetico di una famiglia. Chiaramente a seconda della posizione geografica, delle dimensioni e della struttura, delle attrezzature e dei combustibili.

Paura del buio ma anche spreco

Dal 1988, 100 aziende hanno contribuito al 71% dei gas serra del mondo, secondo un rapporto del 2017 . Se i combustibili fossili continuassero ad essere estratti alla stessa velocità nei prossimi 28 anni come erano tra il 1988 e il 2017, afferma il rapporto, le temperature medie globali aumenterebbero di 4 ° C entro la fine del secolo. Se tutti noi avessimo appena modificato le nostre abitudini di consumo non avremmo sulla testa una gravità del genere.

Dal 2009, il numero di americani che considerano il cambiamento climatico una grave minaccia è cresciuto dal 44% al 60%. Altri invece si chiedono cosa sia possibile fare per aiutare il pianeta. Capire da dove provengono le emissioni, se guidare per andare al lavoro, usare i servizi domestici, mangiare carne per cena e volare in tutto il paese potrebbe motivare un’azione scalabile per il clima. Modificando le norme personali e quotidiane. Come anche l’installazione di pannelli solari, l’acquisto di un veicolo elettrico o l’adozione di una dieta più rispettosa del clima. Questo aumenta anche solo la probabilità che altri intraprendano misure simili.

Che si può fare?

Sebbene intraprendere le azioni individuali nella vita di tutti i giorni, come spegnere le luci di notte, non può da solo raggiungere gli obiettivi dell’accordo di Parigi per limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi Celsius. Ma le piccole pratiche potrebbero essere considerate un passo verso la riduzione delle emissioni residenziali. Che comunque rappresentano il 20% delle emissioni di gas serra degli Stati Uniti. Quindi, mentre le azioni personali possono essere punti di partenza significativi, può anche essere pericoloso in non far nulla.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here