Internet civilizzato: la nuova regola cinese

0
207
Internet civilizzato

La Cina punta ad avere un “Internet civilizzato”. Il regolatore del cyberspazio ha affermato che Pechino sta rafforzando gli sforzi per costruire un Internet “civile”. In Internet dovranno essere promossi le teorie del Partito e i valori socialisti.

Internet civilizzato: cosa prevede la nuova regola cinese?  

Il regolatore del cyberspazio della Cina ha affermato che Pechino rafforzerà i suoi sforzi per costruire un Internet “civile” con l’obiettivo di rimodellare il comportamento online e usarlo come piattaforma per diffondere nuove teorie del partito e promuovere valori socialisti. Il capo della Cyberspace Administration of China (CAC) Zhuang Rongwen ha dichiarato che tali sforzi sono stati cruciali per costruire un “paese socialista moderno”. Zhuang ha poi affermato che “il Partito dovrebbe sfruttare le capacità di Internet per facilitare la comunicazione e usarlo per far volare le teorie innovative del partito nelle case della gente comune”. “I buoni modelli di ruolo dovrebbero essere meglio pubblicizzati e i giovani utenti di Internet dovrebbero essere guidati a sviluppare buone abitudini del cyberspazio piuttosto che comportamenti come il cyberbullismo“, ha detto Zhuang. Ha poi aggiunto che le aziende di Internet dovrebbero migliorare la propria autodisciplina.

Negli ultimi mesi, i regolatori in Cina hanno esercitato un’ampia repressione contro la tecnologia e altri settori. Il mese scorso il Consiglio di Stato ha pubblicato le linee guida per la costruzione di un Internet “civile”. Ha affermato che il cyberspazio dovrebbe essere utilizzato per promuovere l’educazione sul Partito comunista al potere e sui suoi successi.


Leggi anche: Cina: proposto un controllo degli algoritmi più rigoroso

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here