Elon Musk: raggiunge con successo oltre 100 milioni di follower su Twitter

0
154

Il CEO di Tesla Elon Musk ha ufficialmente superato il traguardo dei 100 milioni di follower su Twitter, diventando il sesto utente della piattaforma di social media a raggiungere il traguardo.

È interessante notare come Elon Musk ha raggiunto il traguardo

Infatti è durante una delle sue assenze relativamente lunghe su Twitter. Il CEO di Tesla non ha twittato nulla per quasi una settimana, con la sua ultima interazione su Twitter in risposta a un post di SpaceX del giornalista spaziale della CNBC Michael Sheetz. In precedenza, Musk ha pubblicato un meme sui “prezzi del gas” a 7-Eleven.

Musk è probabilmente l’utente più organico tra i sei account Twitter

Che hanno guadagnato più di 100 milioni di follower. L’ex presidente Barack Obama, che ha 132,1 milioni di follower, tende a pubblicare tweet sobri e formali di tanto in tanto. Gli account di Rihanna, Katy Perry e Cristiano Ronaldo sembrano filtrati da un team di pubbliche relazioni e l’account di Justin Bieber è inattivo da diversi mesi .

Musk, d’altra parte, ha ammesso di usare Twitter come mezzo per esprimersi

Musk utilizza la piattaforma per annunciare aggiornamenti sui progetti della sua azienda, da Tesla a SpaceX a The Boring Company e Neuralink. Lo usa per interagire – e talvolta feud – con altri utenti sulla piattaforma. È anche un sfacciato poster di meme, caricando ciò che trova esilarante e avvincente come meglio crede.

Musk vede sicuramente il potenziale di Twitter

E questo è uno dei motivi per cui ha deciso di fare un’offerta per acquisire la società di social media. Il CEO ha offerto 44 miliardi di dollari per l’acquisto di Twitter in un accordo che avrebbe acquisito la piattaforma al prezzo degno di un meme di 54,20 dollari per azione. Da allora ha mostrato riserve sull’accordo, tuttavia, in particolare dopo che Twitter ha insistito in una dichiarazione della SEC sul fatto che meno del 5% dei suoi utenti sono bot.

In risposta alle preoccupazioni di Elon Musk

Twitter ha risposto fornendo al CEO di Tesla l’ accesso al suo “Firehose”, che contiene una registrazione in tempo reale dei tweet, i dispositivi da cui vengono twittati e le informazioni sugli account che inviano i tweet. Considerando le preoccupazioni di Musks sul problema dei bot di Twitter, tuttavia, ci si deve chiedere quanti dei 100 milioni di follower del CEO siano effettivamente spam o account falsi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here