The Last Of Us: lo sviluppatore Naughty Dog cancella il prossimo gioco

0
273

Il franchise di The Last Of Us ha venduto più di 37 milioni di copie dal suo debutto nel 2013 e ha ispirato un adattamento televisivo di successo della HBO. Ma il prossimo gioco della serie, un progetto multiplayer online, non vedrà la luce.

Lo sviluppatore Naughty Dog ha dichiarato di aver preso una “decisione incredibilmente difficile” dopo aver capito che la portata del progetto avrebbe avuto un impatto negativo su altri titoli futuri.

In un post sul blog, lo studio ha aggiunto di essere consapevole che “questa notizia sarà dura” per i fan e di essere “altrettanto distrutto”.

A differenza delle precedenti uscite dello studio PlayStation, noto per i blockbuster single-player e incentrati sulla storia, il gioco cancellato era un’esperienza multiplayer online.

Simile a titoli come Call Of Duty e Fortnite, sarebbe stato aggiornato regolarmente per far tornare i giocatori.

Naughty Dog ha dichiarato di essere “entusiasta della direzione” del progetto, ma che il suo supporto dopo il lancio rischierebbe di “avere un forte impatto sullo sviluppo di futuri giochi per giocatore singolo”.

Naughty Dog ha dichiarato che tali giochi, come la serie Indiana Jones Uncharted, hanno “definito il patrimonio di Naughty Dog”.

Lo studio si è dilettato in passato con il multiplayer, ma solo come modalità di gioco aggiuntiva.

The Last Of Us, uscito per la prima volta nel 2013, aveva una popolare esperienza online chiamata Factions, che metteva i giocatori l’uno contro l’altro in partite competitive di sparatutto.

Doveva far parte anche di The Last Of Us: Part II del 2020, prima che Naughty Dog decidesse di scorporarla in una versione separata che ora è stata cancellata.

“Siamo immensamente orgogliosi di tutti i membri dello studio che hanno lavorato a questo progetto”, ha aggiunto il blog.

“Gli insegnamenti e gli investimenti tecnologici tratti da questo gioco saranno utilizzati per lo sviluppo dei nostri progetti e saranno preziosi per la direzione che stiamo prendendo come studio”.

Cosa ci aspetta?

La prossima uscita di Naughty Dog è la riedizione per PlayStation 5 di The Last Of Us: Part II, prevista per gennaio.

Sebbene i giochi dello studio siano acclamati dalla critica, è stato criticato per aver sfruttato la sua serie di zombie post-apocalittici, avendo pubblicato tre versioni del capitolo originale tra il 2013 e il 2022.

Senza dubbio sta cercando di sfruttare la popolarità dell’adattamento televisivo della HBO, arrivato all’inizio di quest’anno.

Ma nel suo post sul blog ha dichiarato di avere in cantiere anche “più di un ambizioso, nuovissimo gioco per giocatore singolo”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here