Server Google: disabiliterà alcuni ISP Global Cache in Russia

0
624

Alcuni Server Google hanno inviato notifiche ai Russi che annunciavano la risoluzione dei contratti per l’utilizzo dei server di Google Global Cache. Questi server consentono ai provider di accelerare i tempi di download memorizzando nella cache i contenuti precedentemente richiesti dagli utenti.

Google disabilita i server verso la Russia

Secondo alcuni esperti, queste misure possono colpire le aziende soggette a sanzioni. Finora stiamo parlando di piccoli fornitori, il loro servizio è semplicemente gravoso per Google. Rostelecom, MTS e Megafon non hanno ancora informazioni sull’arresto dei server di Google. Altri importanti operatori hanno rifiutato di commentare. La disconnessione di massa di questi server si osserva anche nella cosiddetta “Repubblica popolare di Luhansk” e nella “Repubblica popolare di Donetsk”.

Google è noto per utilizzare i server Global Cache sulle reti di ISP in tutto il mondo

Ciò riduce il carico sulle reti backbone e fornisce un accesso ad alta velocità ai propri servizi come YouTube. I server memorizzano temporaneamente i contenuti precedentemente richiesti dagli utenti e possono essere rapidamente raggiunti da altri client del provider. Ciò consente di accelerare la rete globale nel suo insieme e, per i fornitori, di ridurre i costi e il carico sull’infrastruttura.

Novità Google: rinvia ulteriormente il telefono Pixel pieghevole

Secondo le fonti: Server Google

Un rapporto della controllata di Google Raiden Unlimited Company afferma che i server sono stati chiusi “a causa di un cambiamento nella pratica legale”. È improbabile che la chiusura sia dovuta all’inizio della procedura fallimentare di Google Russia. Questa struttura non è impegnata nei servizi Global Cache, che sono forniti separatamente e su scala globale.

Secondo gli esperti

La disabilitazione dei servizi di memorizzazione nella cache di Google potrebbe influire sul prezzo di Internet per gli utenti finali a causa dell’aumento dei costi per i provider. Potrebbe esserci un aumento del carico di rete e un’interruzione della stabilità del canale. A marzo, Google ha smesso di vendere pubblicità online in Russia. Google è il più grande venditore mondiale di annunci online. Nel 2021, le entrate pubblicitarie di Google ammontavano a 209,49 miliardi di dollari, ovvero circa l’80% delle sue entrate. In questa decisione, l’azienda ha seguito i suoi concorrenti: Twitter e Snap Inc. Altri servizi Google – Ricerca, Mappe e YouTube – rimangono disponibili in Russia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here