Oxenfree è ora disponibile come gioco sulla piattaforma Netflix

0
375

Al suo evento Tudum, Netflix ha annunciato che il thriller soprannaturale Oxenfree, lanciato per la prima volta nel 2016 , è ora giocabile attraverso il suo servizio di giochi alle prime armi.

La versione Netflix di Oxenfree è disponibile come download gratuito

Per gli abbonati Netflix su iOS e Android e offre supporto per i sottotitoli in più di 30 lingue. Netflix ha costantemente aggiunto giochi eccellenti come Into the Breach, Before Your Eyes e Lucky Luna alle sue offerte di giochi mobili.

Oxenfree è particolarmente degno di nota

Perché Netflix ha acquisito il suo sviluppatore, Night School Studio, l’anno scorso. Oxenfree sembra anche adatto a Netflix, con la sua attenzione alla narrazione e un’atmosfera che attirerà i fan di Stranger Things. In lavorazione anche un seguito. Qui sotto il trailer:

Altrove, Netflix ha annunciato due giochi

Verranno lanciati il ​​27 settembre: Spongebob: Get Cooking e Desta: The Memories Between , sviluppato dallo studio Ustwo di Monument Valley. Altri giochi elencati come “prossimamente” includono una versione mobile dell’acclamata Kentucky Route Zero e un gioco di cucina basato sulla serie Netflix Nailed It. Netflix ha iniziato la sua incursione nei giochi alla fine dell’anno scorso, anche se i primi rapporti suggeriscono che non ha ancora preso piede con la maggior parte degli abbonati.

Oxenfree è un videogioco d’avventura del 2016 

Sviluppato e pubblicato da Night School Studio. Originariamente distribuito per Microsoft Windows, OS X e Xbox One, il gioco ha ricevuto una conversione per PlayStation 4 e Linux nel corso del 2016, seguito da versioni per iOS, Android e Nintendo Switch. Nell’aprile 2021 è stato annunciato un sequel dal titolo Oxenfree II: Lost Signals, disponibile per Nintendo Switch e per Microsoft Windows tramite Steam. Oxenfree è stato nominato nella categoria “Miglior narrativa” ai Game Awards 2016. Il recensore di Destructoid ha definito Oxenfree «probabilmente il miglior gioco “horror” a cui abbia giocato da anni». Polygon l’ha inserito nei migliori 100 giochi degli anni 2010. David Jenkins di Metro ne ha apprezzato il sistema di dialoghi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here