OneDrive: prevista interruzione sincronizzazione con Windows 7 e 8

0
507
OneDrive: prevista interruzione sincronizzazione con Windows 7 e 8

È prevista, a partire dal 1° marzo 2022, l’interruzione della sincronizzazione di OneDrive per desktop sui dispositivi con Windows 7 e 8. Verrà quindi persa una funzionalità agevole per coloro che non hanno un aggiornamento del sistema operativo. Per Microsoft, ciò ha lo scopo “di concentrare le risorse su nuove tecnologie e sistemi operativi e per fornire agli utenti l’esperienza più aggiornata e sicura”.

È prevista l’interruzione della sincronizzazione OneDrive con Windows 7 e 8?

OneDrive è uno dei principali servizi di cloud storage adottati dalle aziende e non solo, equivalente Microsoft di altre applicazioni come Dropbox, Google Drive, iCloud e molti altri. Ora, però, sembra che coloro che dispongono di un dispositivo con Windows 7 oppure 8 non avranno più la possibilità, da marzo 2022, di usufruire di questo servizio. Per quella data infatti è prevista l’interruzione della sincronizzazione con i computer che hanno queste edizioni di Windows.

Verrà di fatto persa una funzionalità

Questa interruzione non preclude tuttavia per questa categoria di utenti la possibilità di utilizzare OneDrive. Di fatto, l’unica funzionalità che andrà a interrompersi è la sincronizzazione sui computer, aspetto che comunque è sempre risultato utile. Anche se non sincronizzata, dunque, l’app sarà reperibile, anche se con una funzionalità in meno. Nel caso in cui, invece, si decidesse di aggiornare il proprio Windows – ad esempio passando al 10 o all’11 – la sincronizzazione non eseguirà alcuna interruzione.

Le parole di Microsoft

Al fine di concentrare le risorse su nuove tecnologie e sistemi operativi e per fornire agli utenti l’esperienza più aggiornata e sicura, a partire dal 1° gennaio 2022 non verranno più forniti aggiornamenti per l’applicazione desktop OneDrive sui dispositivi personali con Windows 7, 8 e 8.1”. È quanto afferma Microsoft. “Le applicazioni desktop OneDrive personali in esecuzione su questi sistemi operativi smetteranno di sincronizzarsi con il cloud il 1° marzo 2022. Dopo il 1° marzo 2022, i file personali non verranno più sincronizzati e dovrebbero essere caricati direttamente su OneDrive per il Web”, ha aggiunto.  


Leggi anche: Cloud storage migliore per il 2021: Google Drive, OneDrive, Dropbox, Box

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here