Nasce l’associazione Open Enterprise Linux

0
297

CIQ, Oracle e SUSE uniscono le forze per fornire codice open source e consentire lo sviluppo di distribuzioni compatibili con Red Hat Enterprise Linux.

In risposta alle modifiche apportate da Red Hat alla disponibilità del codice sorgente di RHEL (Red Hat Enterprise Linux), tre aziende del settore software hanno deciso di unire le forze.

CIQ, Oracle e SUSE hanno costituito OpenELA, o Open Enterprise Linux Association, che lavorerà per fornire codice EL (Enterprise Linux) libero e open source su base continuativa. L’obiettivo finale è quello di consentire lo sviluppo di distribuzioni compatibili con RHEL.

Insieme, costruiranno uno standard guidato dalla comunità con cui sostenere l’equità nell’ecosistema EL. “Ridefiniremo il vero significato di apertura e daremo un futuro più solido a EL”, ha dichiarato Thomas Di Giacomo, Chief Technology and Product Officer di SUSE.

La collaborazione è fondamentale per promuovere l’innovazione”, ha aggiunto, “quindi invitiamo tutti a far parte di questa partnership e ad aiutarci a mantenere gli standard aperti per la comunità”.

OpenELA spera di aggiungere altri membri. Wim Coekaerts, responsabile dello sviluppo di Oracle Linux, afferma che “molte grandi organizzazioni” si sono messe in contatto con noi “per esprimerci l’importanza di un codice sorgente per EL guidato dalla comunità che possa servire come punto di partenza per distribuzioni compatibili”.

“OpenELA è la nostra risposta a questa esigenza e rappresenta un impegno ad aiutare la comunità open source a sviluppare ulteriormente distribuzioni EL compatibili”, ha dichiarato.

OpenELA dovrebbe fornire le prime risorse nel corso dell’anno. Inizialmente si concentrerà su EL8 e EL9. Non è escluso che si lavori anche su EL7 di RHEL.

Tra i principi fondamentali della partnership ci sono questioni come la trasparenza, la rapidità delle correzioni e degli aggiornamenti e la garanzia di ridistribuzione per tutti.

La sua fondazione “segna l’inizio di una nuova era per EL”, afferma Gregory Kurtzer, direttore esecutivo di CIQ. Con OpenELA, CIQ, Oracle e SUSE uniscono le forze con la comunità open source per garantire un futuro stabile e resistente alle comunità upstream e downstream per sfruttare Enterprise Linux.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here