LE NOVITÀ DI GOOGLE PHOTOS PER ACCEDERE AI RICORDI E ORGANIZZARLI

0
359

Google Foto ha appena presentato una serie di nuove funzionalità guidate dall’Intelligenza Artificiale, che hanno lo scopo ultimo di rendere più facile e organizzato l’accesso e l’organizzazione dei ricordi da parte degli utenti.

La prima delle novità è la nuova visualizzazione Ricordi, in cui l’intelligenza artificiale selezionerà e organizzerà automaticamente foto e video dalla galleria mobile, dove si accumulano sempre più foto e video, per organizzarli come una timeline simile a un album di ritagli, e che arriva per la prima volta negli Stati Uniti per poi arrivare nei prossimi mesi, forse in concomitanza con il periodo natalizio, anche in altri mercati.

La nuova casa dei ricordi


Per Google, la nuova vista Ricordi consente agli utenti di “rivivere, personalizzare e condividere facilmente i viaggi, le celebrazioni e i momenti quotidiani più memorabili con i propri cari”, e sarà disponibile nel menu di navigazione aggiornato nella parte inferiore dell’app mobile Foto.

Proprio come il tradizionale carosello dei ricordi, la nuova vista Ricordi consentirà anche di aggiungere o eliminare foto e video specifici, o direttamente interi ricordi a scelta.

Suggerimenti personalizzati per le didascalie grazie all’intelligenza artificiale


D’altra parte, l’intelligenza artificiale di Google Foto sta iniziando a suggerire titoli personalizzati per i ricordi, in modo che siano più “riconoscibili e riflettano il significato e le sensazioni del momento”.

Per farlo, è sufficiente effettuare il login e premere il pulsante “Aiutami con il titolo” sui ricordi selezionati; se ciò che viene proposto non è del tutto convincente, sarà sempre possibile effettuare modifiche manuali o suggerire altre opzioni.

Al momento questa funzionalità è in fase sperimentale e, secondo Google, sarà inizialmente disponibile per alcuni account selezionati negli Stati Uniti.

Condivisione di ricordi coautorizzati


Infine, ma non meno importante, è ora possibile condividere ricordi co-autorizzati con altri contatti, in modo simile agli album condivisi. In seguito arriverà anche la possibilità di condividere i ricordi in formato video per condividerli con amici e/o familiari tramite le applicazioni di messaggistica preferite e/o i social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here