Il team Bloober di Medium Dev sta preparando un nuovo titolo horror

0
587

Lo sviluppatore Bloober di Medium Dev e il publisher Rogue Games stanno collaborando insieme per il loro prossimo progetto su hardware di nuova generazione e PC.

Bloober di Medium Dev: dopo The Medium

Bloober Team è conosciuto di recente per The Medium, così come per Layers of Fear, Observer e Blair Witch. Rogue Games è composto da veterani dell’industria provenienti da diverse aziende come Sony, Activision, Electronic Arts e Apple. “Non potremmo essere più entusiasti di collaborare con Rogue su questo incredibile progetto”, ha scritto il CEO di Bloober Team Piotr Babieno in una dichiarazione. “Siamo orgogliosi di fare giochi che spingono i confini dell’originalità e dell’immersione, e siamo lieti di lavorare al fianco di una società che condivide la nostra visione”. Proprio quando pensavate che la stagione della paura fosse finita, ecco che arriva una notizia terrificante: Rogue e @BlooberTeam si sono uniti per portare qualcosa di nuovo e spaventoso. Non sono stati rivelati altri dettagli sul gioco, se non che mira a utilizzare la nuova generazione di console, la PlayStation 5 e la Xbox Series X|S. “Abbiamo ammirato i giochi oscuri e stupendi di Bloober per anni, quindi abbiamo capito subito che erano l’unica squadra in grado di rendere giustizia a questo folle concetto“, ha aggiunto Matt Casamassina, CEO di Rogue Games. “Oggi non è il giorno giusto – giochi indimenticabili, originali e cazzuti richiedono tempo e cura per essere realizzati – ma non vediamo l’ora di annunciare completamente i dettagli di questo progetto in una data successiva”. Nel frattempo, date un’occhiata alla recensione di The Medium di GameSpot. Jordan Ramée ha scritto: “Non posso dire che il finale di The Medium mi sia piaciuto, ma sono profondamente soddisfatto di come prepara l’ineluttabilità della sua orribile conclusione”.

Il nuovo Fable per Xbox X Series X|S e PC è più avanti di quanto si pensi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here