Huawei dual screen: probabile, dal brevetto

0
176
Huawei dual screen

Stando a quanto emerge in rete, sembra che il gigante tecnologico cinese stia per realizzare un nuovo smartphone, un Huawei dual-screen.

Huawei ha registrato un brevetto che descrive uno smartphone insolito con uno pannello aggiuntivo sul retro. Il designer HoiINDI ha utilizzato le immagini scovato nel documento per creare dei render 3D di alta qualità del prossimo dispositivo del colosso cinese. Attenzione: sebbene si parli di Dual Screen, è bene segnalare che non è un prodotto in stile “Microsoft Surface Duo”.

Huawei Dual Screen: cosa vuol dire?

Sul pannello frontale, vediamo un foro per una doppia fotocamera frontale, oltre a uno schermo curvo sui lati, con cornici piccole in alto e in basso. Di grande interesse è il pannello posteriore del dispositivo, dove si trova, non solo il comparto fotografico principale, ma anche un display aggiuntivo. La descrizione del brevetto afferma che questa porzione di spazio aggiuntiva può permettere la visualizzazione di varie informazioni, tra cui l’ora, la data, le previsioni del tempo, l’alimentazione della batteria, le notifiche delle app. Ovviamente questo può essere utilizzato anche come specchio per i selfie.

La domanda sorge spontanea: perché hanno lasciato un ritaglio per la fotocamera anteriore nello schermo dello smartphone, di cui si può fare a meno se è presente uno schermo aggiuntivo? Abbiamo posto la stessa identica domanda quando abbiamo visto per la prima volta il nuovo flagship di Xiaomi, il Mi 11 Ultra. Ad ogni modo, la camera principale utilizza quattro moduli, incluso un obiettivo periscopico per lo zoom ottico di alta qualità.

Huawei P50: arriva il 17 aprile, anche se…

Come si sa, la presentazione della nuova linea di smartphone flagship di casa Huawei, la gamma P50 2021, avverrà nella seconda metà del prossimo mese. Per essere più precisi, il 17 aprile 2021.

Inoltre, fonti interne facente parti della catena di fornitura hanno confermato che lo stock di Huawei P50 sarà limitato a pochissimi pezzi. Non conosciamo il motivo esatto, ma è anche comprensibile. L’azienda, al momento, ha pochissimi SoC HiSilicon Kirin 9000 e la società non ha ricevuto nuovi aggiornamenti per i processori dallo scorso anno.

La fascia alta di Huawei

Al momento, i dispositivi premium del colosso di Ren Zhengfei sembrano essere pronti per la produzione in serie. La versione base avrà la piattaforma mobile Kirin 9000E, mentre le iterazioni più grandi disporranno del Kirin 9000. La versione globale del P50 dovrebbe arrivare con EMUI 11.1 e la versione cinese riceverà HarmonyOS. Lo smartphone arriverà senza i servizi di Google. Invece di loro, gli utenti riceveranno i servizi mobili Huawei e l’AppGallery Store.

Fonte: telefonino.net

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here