Windows 11 gestisce finalmente meglio le frequenze di aggiornamento dinamiche

0
211
Windows 11: la data di lancio è prevista per il 5 ottobre

Windows 11 Insider Preview Build 25915 supporta finalmente le frequenze di aggiornamento variabili su più monitor. La versione convenzionale di Windows 11 attualmente non gestisce bene questo scenario.

Molti utenti dispongono di monitor più recenti che supportano frequenze di aggiornamento elevate, ben oltre i 60 Hz che sono rimasti a lungo lo standard. Questi pannelli possono anche eseguire il refresh dinamico in base alla capacità dell’hardware, come avviene oggi negli smartphone.

Tuttavia, chi ha un altro pannello in funzione in aggiunta, consumerà un bel po’ di energia in più perché Windows 11 finora non regola dinamicamente la frequenza di aggiornamento.

Tra l’altro, anche se gli schermi con una frequenza di aggiornamento di 165 Hz o superiore sono stati originariamente progettati per i giochi, la loro utilità è rapidamente evidente anche per gli utenti professionali. Spesso la latenza tra il movimento del mouse e la risposta dell’immagine è molto minore rispetto a un monitor tradizionale. Inoltre, i movimenti del mouse sono più fluidi, cosa da cui è difficile tornare indietro.

Meno rumore, meno consumo


L’hardware dei PC è già sempre più in grado di rispondere ai carichi di lavoro in continua evoluzione richiesti dagli utenti. Ad esempio, molte schede grafiche moderne dispongono di una modalità a zero giri al minuto per mantenere il mouse silenzioso, attivando le ventole solo quando è necessario il raffreddamento corrispondente. Windows 11 è in grado di rendere questa funzione ancora più potente, richiedendo il minor consumo possibile.

Ci sono anche miglioramenti per i portatili con la Build 25915. Ad esempio, è stata migliorata la frequenza di aggiornamento dinamico per i computer portatili, mentre la modalità Risparmio batteria dovrebbe comportare una frequenza di fotogrammi inferiore quando non accade nulla sullo schermo, ad esempio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here