UE approva nuove regole di condivisione dei dati

0
140
UE approva nuove regole di condivisione dei dati

Il Consiglio dell’UE approva nuove regole di condivisione dei dati. Il nuovo regolamento si pone come obiettivo quello di costruire un ambiente affidabile per facilitare il riutilizzo dei dati per la ricerca e lo sviluppo.

UE approva nuove regole sui dati?

I negoziatori del Consiglio e del Parlamento europeo hanno raggiunto un accordo provvisorio su una nuova legge per promuovere la disponibilità dei dati. Il nuovo regolamento mira a costruire un ambiente affidabile per facilitare il riutilizzo dei dati per la ricerca e lo sviluppo. Secondo il Consiglio, lo scopo di queste nuove regole è quello di favorire la creazione di nuovi servizi e prodotti innovativi. In un comunicato stampa dell’UE si legge che il Data Governance Act (DGA) istituirà meccanismi per facilitare il riutilizzo determinate categorie di dati protetti del settore pubblico per aumentare la fiducia nei servizi di intermediazione dei dati e promuovere l’altruismo dei dati in tutta l’UE.

“Il Data Governance Act è un’importante pietra miliare che darà impulso all’economia basata sui dati in Europa negli anni a venire. Abilitando il controllo e creando fiducia, contribuirà a sbloccare il potenziale di grandi quantità di dati generati da aziende e individui. Ciò è indispensabile per lo sviluppo di applicazioni di intelligenza artificiale e fondamentale per la competitività globale dell’UE in questo settore. Le innovazioni basate sui dati ci aiuteranno ad affrontare una serie di sfide sociali e a guidare la crescita economica, che è così importante per la ripresa post-COVID”, ha affermato Boštjan Koritnik, ministro sloveno della Pubblica amministrazione e presidente del Consiglio.

Cosa prevede il DGA?

La legge sulla governance dei dati creerà un meccanismo per consentire il riutilizzo sicuro di determinate categorie di dati del settore pubblico. Ciò include segreti commerciali, dati personali e dati protetti da diritti di proprietà intellettuale. Nell’ambito della DGA verrà creata una nuova struttura, l’European Data Innovation Board. Questo gruppo consiglierà e assisterà la Commissione nel migliorare l’interoperabilità dei servizi di intermediazione dei dati. Rilascerà anche linee guida su come facilitare lo sviluppo di spazi di dati, tra le altre attività. La Commissione istituirà un punto di accesso unico europeo con un registro elettronico consultabile dei dati del settore pubblico. Tale registro sarà disponibile tramite i punti informativi unici nazionali.


Leggi anche: G7: raggiunto accordo sul commercio e dati digitali

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here