I migliori altoparlanti Bluetooth

0
499

Le offerte del Cyber Monday sono arrivate! Forse è il momento giusto per migliorare la situazione degli altoparlanti! Gli altoparlanti Bluetooth portatili sono disponibili in tutte le forme e dimensioni e, grazie alle loro batterie ricaricabili, sono diventati indispensabili come le cuffie o gli auricolari wireless. C’è davvero un’opzione di altoparlanti Bluetooth per ogni budget.

Anker Soundcore Motion Boom Plus

L’altoparlante Soundcore Motion Boom originale di Anker è uscito nel 2021 e aveva un buon valore (è in vendita a 75 dollari). Ma il nuovo Motion Boom Plus per il 2022 è notevolmente migliorato, soprattutto in termini di qualità del suono. È senza dubbio uno dei migliori nuovi altoparlanti Bluetooth del 2022 e 125 dollari è il prezzo più basso che abbiamo visto per questo modello. Con un peso di 5,29 libbre (quasi un chilo in più rispetto al Motion Boom), utilizza il Bluetooth 5.3 ed è dotato di doppi woofer da 3,5 pollici aggiornati e di tweeter da 1 pollice aggiunti di recente, che erogano fino a 80 watt di uscita audio (60W per i woofer e 20W per i tweeter). La durata della batteria è di 20 ore a volume moderato. È anche impermeabile e resistente alla polvere IP67 e galleggia se lo si fa cadere in uno specchio d’acqua. Sono rimasto impressionato dalla qualità del suono, che è all’altezza di diffusori più costosi e più grandi. È possibile modificare il profilo audio (con impostazioni di equalizzazione) e aggiornare il firmware dell’altoparlante con l’app Soundcore di Anker per iOS e Android.

JBL Go 3 Altoparlante wireless tascabile

Il design resistente del JBL Go 3, unito a un suono sorprendentemente decente per le sue dimensioni ridotte, lo rendono uno dei migliori micro altoparlanti Bluetooth in circolazione. Disponibile in diverse varianti di colore, ha un grado di impermeabilità IP67, il che significa che può essere immerso nell’acqua ed è resistente alla polvere. La durata della batteria è stimata fino a 5 ore.

Soundcore by Anker Motion Boom

Se non volete spendere la cifra extra per il nuovo Soundcore Motion Boom Plus (vedi sopra), il Soundcore Motion Boom originale rimane una buona opzione a un prezzo inferiore. È un po’ più leggero del Motion Boom Plus e il suo suono non è così dettagliato o l’altoparlante non suona così forte, ma per il suo prezzo, offre un suono molto buono, in particolare rispetto ad altoparlanti più compatti come il JBL Charge 5 che costano di più. Leggete la nostra recensione del Soundcore Motion Boom.

JBL Clip 4

Per le sue prime tre generazioni, il microaltoparlante Bluetooth Clip di JBL aveva un design circolare. Ma per la quarta generazione di Clip 4, JBL è passata a una forma più ovale, ha ingrossato leggermente l’altoparlante e ha aggiunto la ricarica USB-C. Sembra più resistente, con una “clip” a moschettone integrata più robusta. Inoltre, il suono è leggermente migliore, con un volume più alto, un suono più chiaro e più bassi. Con un grado di impermeabilità IP67, è completamente impermeabile e resistente alla polvere. È uno dei migliori altoparlanti Bluetooth wireless per le sue dimensioni ridotte. Leggete la nostra recensione di JBL Clip 4.

Tribit Stormbox Blast

Tribit è nota per i suoi piccoli altoparlanti Bluetooth a prezzi accessibili, che offrono una qualità del suono e funzioni molto buone per il prezzo. Il suo nuovo diffusore Stormbox Blast è il suo primo altoparlante boom box Bluetooth e offre un suono impressionante per le sue dimensioni, oltre a disporre di uno spettacolo di luci integrato e di una ricarica via USB. Con un peso di 5,45 kg e due midwoofer da 30 watt e due tweeter da 15 W, il diffusore pesa praticamente il doppio del Motion Boom Plus di Anker (vedi sopra) e, rispetto a quest’ultimo, emette più volume e bassi, ma manca un po’ di chiarezza. Inoltre, i medi – dove risiedono le voci – sono un po’ incassati con l’impostazione predefinita XBass (ho preferito l’impostazione Music EQ nell’app companion, che è un po’ più bilanciata). Il firmware del diffusore è aggiornabile ed è possibile accoppiare due Stormbox Blast per creare una coppia stereo, il che migliorerebbe notevolmente il suono. La durata della batteria è molto buona. È valutata fino a 30 ore a livelli di volume moderati. L’altoparlante ha una classificazione IPX7, il che significa che è completamente impermeabile. Ancora una volta, come il Soundcore by Anker Motion Boom Plus, il Tribit Stormbox Blast è un buon valore che si misura bene dal punto di vista del suono con i più costosi diffusori JBL, che probabilmente offrono uno stile superiore. Sebbene il prezzo di listino sia di 260 dollari, il diffusore viene normalmente venduto a 180-200 dollari. Ma 160 dollari è il prezzo più basso che abbiamo visto finora.

Tribit StormBox Micro

Tribit produce una versione aggiornata dello StormBox Micro del 2020, chiamata StormBox Micro 2, che offre un suono migliore con più bassi e volume complessivo. Ma l’originale è ancora un buon mini altoparlante Bluetooth ed è in vendita a un buon prezzo (di solito viene venduto a circa 50 dollari). Leggete la nostra recensione di Tribit Stormbox Micro.

JBL Flip 6

Con ogni nuova versione del Flip, JBL apporta piccoli miglioramenti e, mentre l’ultimo modello, il Flip 6, non sembra molto diverso dal Flip 5 all’esterno, presenta un suono migliorato. È dotato di driver a due vie con woofer e tweeter e di doppi radiatori passivi che consentono al Flip 6 di offrire bassi molto più profondi di quanto si pensi. È completamente impermeabile e resistente alla polvere con un grado di protezione IPX67. Come il Flip 5, ha una durata massima di 12 ore di riproduzione audio a volume moderato e si ricarica tramite USB-C. Disponibile in diverse opzioni di colore, è uno degli altoparlanti con il miglior suono per le sue dimensioni compatte.

Tribit XSound Mega

Negli ultimi anni, Tribit ha realizzato diversi altoparlanti Bluetooth che offrono un ottimo rapporto qualità-prezzo. All’elenco si aggiunge il nuovo XSound Mega. Tribit presenta l’XSound Mega come un diffusore da esterno – è incluso un cordino per portarlo in giro come una sorta di mini boombox – ma funziona benissimo anche in ambienti chiusi. È dotato di uno spettacolo di luci a LED che si può accendere o spegnere e ci sono tre impostazioni di equalizzazione del suono: XBass, Music e Audiobook. Inoltre, può essere utilizzato come power bank per ricaricare i dispositivi mobili. Nei miei test, il diffusore si è confrontato con diffusori più costosi come il JBL Charge 5. I bassi sono abbondanti e l’altoparlante è molto potente. I bassi sono abbondanti e l’altoparlante suona forte per le sue dimensioni, con una chiarezza decente. Detto questo, si tratta di un diffusore mono con un singolo driver e due radiatori dei bassi: è così che si ottengono tutti quei bassi. Quindi, anche se ci si può aspettare un grande suono, il palcoscenico non sembra così ampio, soprattutto a basso volume. In realtà il suono è migliore a volumi più alti.

Ultimate Ears Wonderboom 3

Abbiamo apprezzato il Wonderboom 2 di Ultimate Ears e il modello di terza generazione, il Wonderboom 3, offre alcuni piccoli miglioramenti, tra cui una durata della batteria leggermente migliore (fino a 14 ore invece di 13, a livelli di volume moderati) e un nuovo chip Bluetooth che consente di estendere la portata wireless a oltre 40 metri. Il design non è cambiato, anche se il diffusore è ora disponibile in diverse opzioni di colore. Come il suo predecessore, Wonderboom 3 ha un prezzo di listino di 100 dollari, ma a volte viene venduto a un prezzo leggermente inferiore. Il suo grado di protezione IP67 significa che non solo è impermeabile, ma anche resistente alla polvere (e in grado di galleggiare). Questo modello mantiene la speciale modalità Outdoor Boost che potenzia gli acuti ed è possibile collegarne due insieme (o accoppiare un Wonderboom 3 a un Wonderboom 2) per creare un’accoppiata sonora stereo, semplicemente premendo un pulsante su ciascun diffusore. Per quanto ne so, il Wonderboom 3 suona in modo molto simile al Wonderboom 2 e offre un suono molto buono per le sue dimensioni ridotte. Detto questo, mentre i bassi hanno una certa incisività (il fatto che siano corti e tozzi aiuta a produrre una maggiore quantità di bassi), la potenza è limitata. Purtroppo Ultimate Ears, che è di proprietà di Logitech, non ha aggiornato la porta di ricarica a USB-C. Il diffusore si ricarica ancora con un cavo Micro-USB, il che è un po’ un peccato.

JBL Boombox 2

Con l’arrivo del Boombox 3 di JBL (500 dollari), è possibile acquistare il Boombox 2 con uno sconto notevole. Sebbene il Boombox 3 abbia un suono migliore, grazie a un nuovo sistema a tre driver (il nuovo altoparlante suona più chiaro e dettagliato), il Boombox 2 è ancora un potente stereo portatile in grado di emettere bassi potenti e completamente impermeabile. JBL Boombox 2 vs. UE Hyberboom.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here