ZINGR: l’app che connette le persone vicine

0
1989
ZINGR

È arrivata la nuova app per chattare: ZINGR. In un mondo pieno di connettività oggi, quasi tutti usano app di messaggistica criptata come Signal, Telegram o WhatsApp per chattare. Tuttavia, per Facebook, Inc. che possiede WhatsApp, ci sono preoccupazioni. In molte persone sono preoccupate che l’azienda raccolga i dati degli utenti.

Perché zingr è più sicura?

Eppure gli imprenditori stanno lanciando nuove app che offrono una raccolta di dati minima. Una di queste è ZINGR che permette agli utenti di connettersi con le persone e non richiede di condividere i propri dati privati. Questa app non ti chiede di condividere il tuo vero nome, età, sesso o una foto reale.

L’app ZINGR utilizza semplicemente la tua posizione per connetterti con persone vicine e ti aiuta a scoprire cosa succede intorno a te. Questo è ottimo per sapere cosa sta succedendo nella tua città, per fare nuovi amici, o semplicemente per chattare con gli utenti nelle vicinanze.

Come usare ZINGR?

A differenza di Facebook, questa app non chiede le tue informazioni private. L’unica cosa che questa app ti chiede è la tua email e la tua posizione. Per la privacy dell’utente sull’app ZINGR, tutte le persone vicine sono impostate in un raggio di circa 1 km e l’app non condivide la tua posizione attuale. 

Gli utenti di questa app collegano le persone vicine in base alla loro posizione GPS e condividono video, foto o storie con altri in quella zona. ZINGR permette alle persone di utilizzare gli hashtag con i post per scoprire le cose vicine che gli piacciono.

App sicura per nuovi amici con interessi simili

ZINGR utilizza gli hashtag per scoprire persone con gli stessi hobby. Se ti piace andare a fare una passeggiata, animali domestici, sport, o vuoi incontrare persone che amano il gioco o condividono hobby simili, gli utenti possono condividere i loro contenuti con hashtag come #sport o #giochi, ecc per connettersi.

È da notare che gli utenti possono anche segnalare qualsiasi contenuto dannoso. I moderatori esaminano il contenuto segnalato e se va contro le regole della società il contenuto viene rimosso e il colpevole viene bandito in modo permanente.

Nessuna “Fake news”, solo storie vere

Le app dei social media come Facebook e Twitter permettono agli utenti di condividere i contenuti con i loro amici, seguaci o il pubblico. In base al contenuto, entrambi i siti mettono immagini e link correlati al fact check per informare gli utenti sulla legittimità della notizia.

Eppure, le fake news si stanno diffondendo a macchia d’olio. È diventata una tale minaccia che differenziare le notizie false da quelle vere potrebbe diventare parte del programma scolastico nello Stato del Colorado, negli Stati Uniti. D’altra parte, l’app ZINGR permette alle persone di condividere notizie e storie locali con le persone vicine. Questo è ottimo per condividere storie importanti o meno con le persone intorno a te. Secondo l’azienda, il contenuto condiviso, specialmente le notizie, è controllato dai suoi mod e qualsiasi notizia falsa o truffatrice viene bloccata.

ZINGR: un’app sicura per collegare le persone vicine

Questa app consente anche agli utenti di condividere raccomandazioni per gli eventi, il che può essere un grande aiuto per il business locale, soprattutto in mezzo alla pandemia in corso legata al COVID-19 e all’isolamento.

L’app ZINGR è stata rilasciata nel 2019 dal CEO Kęstutis Gedaitis in Lituania. Questo social network supporta più di 75 lingue e può essere scaricato da Apple o Google play store.

Fonte: newspera.blogspot.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here