Vive Focus 3: HTC apporterà nuovi miglioramenti al VR

In arrivo supporto per WiFi 6E e una modalità ibrida LBE/VO

0
233
Vive Focus 3: HTC apporterà nuovi miglioramenti al VR

La società proprietaria del VR Vive Focus 3 sta apportando alcuni miglioramenti al dispositivo. tra questo vi saranno il nuovo supporto WiFi 6E, le modalità LBE e VO e la condivisione mappe.

Quali sono i miglioramenti che HTC apporterà a Vive Focus 3?

Vive Focus 3 è un VR di fascia alta con un buon rapporto qualità-prezzo lanciato alla fine di giugno. Ora, la società HTC ha annunciato una serie di aggiornamenti all’esperienza software volti ad apportare una serie di miglioramenti. Un esempio è il supporto per il nuovo standard WiFi 6E, nonché aree di tracciamento più grandi e una mappa condivisa per una più agevole calibrazione dello spazio di gioco.

WiFi 6E

WiFi 6E è un nuovo standard operante nella gamma di frequenza di 6 GHz. Esso offre una connessione wireless a bassa latenza e una larghezza di banda elevata. Quest’ultimo aspetto di rivela adatto pe lo streaming di contenuti VR per PC sull’auricolare autonomo. Occupare una frequenza diversa aiuta nella mitigazione dell’interferenza WiFi nel background. Secondo HTC, passare a WiFi 6E consente un totale di 59 canali separati da 20 MHz, oppure 7 canali separati da 160 MHz.

LBE

Con LBE si intende la modalità di intrattenimento basata sulla posizione. Tale modalità è sviluppata per ampliare l’area di tracciamento standard di Vive Focus 3. Questo ha lo scopo di facilitare lo sfruttamento dei grandi spazi. Nel particolare, Vive Focus 3 supporta uno spazio 15mX15m, ma la modalità LBE supera i 33mX30m.

Condivisione mappe per Vive Focus 3

Sarà inoltre presente una nuova funzione, Condivisione mappe. Essa consentirà a più utenti di condividere mappe interne ed esterne di un dato spazio. In tal caso non sarà quindi più necessario configurare o calibrare più cuffie. È inclusa anche la possibilità di duplicare alcune cose specificamente da una a tutte le cuffie in un gruppo.

Visual Odometry

Visual Odometry (VO) è una modalità che consente si saltar la configurazione del monitoraggio di 5 minuti. Ciò consentirebbe agli utenti di saltare direttamente all’esperienza software senza dover disegnare il volume di monitoraggio. Questo avviene tramite l’impostazione automatica della direzione della vista e del centro di coordinamento una volta che l’utente indossa l’auricolare. HTC ha realizzato una modalità ibrida incorporante sia la modalità VO che LBE.


Leggi anche: HTC Vive Flow: in arrivo un visore VR

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here