Verifica Twitter, per sapere se l’account è di interesse pubblico e autentico

0
591
Twitter

Secondo quanto riferito, Elon Musk, ha in programma di addebitare agli utenti sulla piattaforma 20 dollari al mese per verifica Twitter. E guadagnare l’ambito badge di verifica tramite un abbonamento a Twitter Blue.

Inoltre, coloro che sono già verificati avranno 90 giorni di tempo per iscriversi o perderanno il loro stato verificato

Al team del progetto è stato detto che avevano tempo fino al 7 novembre per lanciare la funzione o sarebbero stati licenziati. Come riportato da Platformer e The Verge, Twitter Blue attualmente costa 4,99 dollari al mese e consente agli utenti di modificare i propri tweet. Ottenere l’accesso anticipato a nuove funzionalità e altro, ma al momento non ha nulla a che fare con la verifica.

La verifica Twitter, al momento della stesura di questo documento

Lo scopo per “Per ricevere il badge blu, il tuo account deve essere autentico, notevole e attivo”. Non è previsto alcun addebito da verificare. Poiché è inteso semplicemente come un modo per impedire agli account di impersonarti se è stato dimostrato che il tuo account è di interesse pubblico. Al momento non è chiaro se questo nuovo piano verificherà tutti coloro che hanno un abbonamento Twitter Blue. O se solo coloro che si iscrivono saranno presi in considerazione per la verifica.

Musk ha espresso il suo desiderio di affrontare il modo in cui Twitter verifica gli account e gestisce i suoi problemi con i bot

Domenica 30 ottobre ha twittato che “l’intero processo di verifica è stato rinnovato in questo momento“. Nonostante abbia concluso l’accordo solo il 28 ottobre, Musk ha già fatto delle mosse. Inclusa la modifica della home page nella pagina Esplora per gli utenti disconnessi. Ci sono anche rapporti secondo cui sta pianificando di tagliare fino a o più di 5.000 posti di lavoro. In una mossa “rivolta a quadri e ingegneri che non hanno recentemente contribuito alla base di codice”.

Twitter attualmente guadagna la maggior parte dei suoi soldi dalla pubblicità

Ma questi cambiamenti e altro fanno parte dei piani di Musk di rendere gli abbonamenti almeno “la metà delle entrate complessive dell’azienda”. Dopo aver concluso l’accordo iniziale da 44 miliardi di dollari per l’acquisto di Twitter, Musk ha rescisso l’accordo dopo che, tra le altre cose. Musk ha affermato una violazione del contratto dopo aver affermato che Twitter non stava facendo abbastanza. Per rivelare quanti spam bot e account falsi c’erano sulla piattaforma. È stato citato in giudizio per questa risoluzione. E sarebbe dovuto andare in tribunale se non avesse completato l’accordo entro il 28 ottobre, ma l’ha fatto così poco sotto il filo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here