USB-C: come pulire la porta del tuo telefono o laptop

0
166

Il modo migliore per pulire una porta USB-C è con una bomboletta di aria compressa e uno stuzzicadenti rasato. La sabbiatura con aria compressa scuoterà lo sporco sciolto, che potrai quindi pulire con lo stuzzicadenti. Ecco come fare passo a passo!

Le porte USB-C, in particolare le porte USB-C sugli smartphone

Sono costantemente a rischio di riempirsi di polvere, sporco e altri detriti. Non è difficile capire perché. Se metti spesso il telefono in tasca o in una borsa con il lato di babordo rivolto verso il basso, i detriti possono essere spinti nella piccola apertura. Se questo è il tuo caso, potresti notare che il cavo USB non scatta più in posizione con sicurezza o potresti avere problemi a caricare il telefono. In tal caso, è il momento di pulire la porta USB-C.

Perché è importante pulire una porta USB-C?

Garantire che la porta USB-C rimanga libera da detriti è importante per garantire che la porta funzioni correttamente e che non si danneggi inavvertitamente il dispositivo. Le connessioni della porta USB-C non pulite possono interferire con la ricarica o il funzionamento del dispositivo.

Come pulire correttamente?

Se hai bisogno di pulire la tua porta USB-C, fallo con cura. Non inserire mai oggetti metallici come lame di coltelli o spille da balia, poiché il metallo può graffiare i contatti delicati e persino mandare in cortocircuito il dispositivo. Invece, ciò di cui avrai bisogno è una bomboletta di aria compressa e uno stuzzicadenti o uno stuzzicadenti di plastica:

  1. Inizia con la bomboletta di aria compressa. Usa l’accessorio simile a una cannuccia per soffiare aria nella porta con raffiche brevi e controllate; tieni la lattina verso l’alto in modo da non soffiare il liquido contenuto nella lattina.
  2. Se l’aria compressa non espelle tutti i detriti, passa a uno stuzzicadenti. Iniziate sminuzzandolo con un coltello (l’ideale è un coltello da modella). Uno stuzzicadenti standard è troppo spesso per entrare nella porta.
  3. Suggerimento rapido: se preferisci, anche uno stuzzicadenti in plastica usa e getta funziona bene. Il plettro all’estremità del filo interdentale usa e getta è solitamente molto più sottile di uno stuzzicadenti ed è l’ideale per il lavoro.
  4. Inserire con cautela lo stuzzicadenti diluito o lo stuzzicadenti nella porta e utilizzarlo per impigliare ed estrarre i detriti su entrambi i lati del contatto elettrico centrale al centro della porta. Lavorare con attenzione e assicurarsi di non piegare o danneggiare il collegamento elettrico.
  5. Terminare soffiando aria compressa nella porta ancora una volta per espellere i detriti che hai allentato con lo stuzzicadenti o lo stuzzicadenti.

Come mantenere pulita la tua porta USB-C in futuro

Se riscontri frequenti problemi con la porta USB-C che si sporca, prova a cambiare il modo in cui trasporti o trasporti il ​​tuo dispositivo. La soluzione più semplice è inserirlo in tasca o nella borsa capovolto, in modo che la porta entri per ultima e non venga spinta verso sporco e detriti. Alcune persone applicano un piccolo pezzo di nastro sulla porta per mantenerla pulita quando non è in uso. In alternativa, ecco una soluzione più elegante ma economica: puoi acquistare una spina che puoi inserire nella porta USB-C per tenere fuori i detriti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here